//

Show Posts

This section allows you to view all posts made by this member. Note that you can only see posts made in areas you currently have access to.

Messages - Gourdo

Pages: [1] 2 3 ... 13
1
Fare il prototipo / Re: Tabellone quadrato
« on: 20 February, 2018, 17.26 »
Cambio di programma: lo sto facendo usando semplicemente 4 pagine A4 che si "assemblano" a quadrato, lasciando un vuoto al centro.

Vediamo come viene... :)

"Il buco con il gioco intorno!" (cit.)

2
Meccaniche / Re: Il bussolotto della tombola [raffle mechanics]
« on: 19 February, 2018, 17.20 »
Ciao e ben arrivato!
Augustus, del nostro padrone Paolo Mori, sfrutta una meccanica tombolosa. Da quel che mi ricordo a grandi linee funziona così: da un sacchetto si estraggono dei token con un simbolo. Ogni giocatore ha delle "cartelle della tombola" (che rappresentano edifici), dove al posto dei numeri ci sono i simboli (il materiale necessario alla costruzione dell'edificio). Una volta completati i simboli hai costruito l'edificio.

Poi c'è la cosiddetta meccanica del "bag building", ogni giocatore ha un sacchetto dal quale estrae le risorse che userà quel turno. Il flusso di gioco consente di raffinare e/o incrementare il contenuto del sacchetto. Esempi di giochi sono: Hyperborea, Orleans e King's pouch.

Venendo al tuo gioco... quanti sono i puzzilli nel sacchetto? E di quanti colori?

3
Fare il prototipo / Re: disegnare carte e mobilia
« on: 06 February, 2018, 16.32 »
Da qualche parte poi avevo letto un articolo su come redigere un regolamento, se mi ricordo dove lo linko.

Suggerirei questo: http://www.dvgiochi.net/dv/dV-Come_scrivere_un_regolamento.pdf
E questo: http://blog.postscriptum-games.it/2015/01/domande-frequentemente-domandate.html

4
Idee di giochi / Re: Dita nel naso
« on: 06 September, 2017, 12.35 »
Questo gioco vince tutto.

A me in realtà è l'azione "Naso" che puzza... però dovrei provare per valutarne l'utilità.

Altre azioni possibili al posto di "Niente":
"Fazzoletto ricamato": Ti stai scaccolando, ma con stile. Se ti beccano non hai malus (e/o prendi lo stesso la pepita)
"Attacca la pepita sotto il tavolo": Aumenta di 1 il valore dell'ultima pepita presa.
"Lancia la pepita": Non so come renderla, ma l'idea mi piace a prescindere.

5
Idee di giochi / Re: La Piramide Maledetta
« on: 21 August, 2017, 14.24 »
Pimpa il push-your-luck.
Invece di un mazzo fanne 2 o 3 (Cheope, Chefren e Micerino?).
Ognuna con proprie peculiarità (differenti probabilità di trovare mummie, tesori diversi, obblighi più duri, ecc..).
Bonus a chi riesce a recuperare più tesori di ogni piramide.

6
Presentazioni e convenevoli / Re: Ri-prendo?
« on: 21 August, 2017, 14.19 »
Auguri al babbo!

Dai, spero di riuscire a riprendere, perchè ho varie cose da condividere con voi
Eh... siamo in due...

7
Non so se hai già dato un'occhiata a questo: http://postscriptum-games.it/files/guida-all-autoproduzione.pdf
In particolare da pag. 28 a pag. 32, ma in generale tutto :)
"Bisogna decidere fin dall’inizio a quanto verrà venduto il proprio gioco e decidere di partire con la produzione solo dopo aver calcolato tutte le spese di produzione (stampa, illustrazioni, trasporto).
Queste spese non devono superare un quarto del prezzo al pubblico. Se sono superiori, bisogna cambiare qualcosa, abbandonare il progetto, o partire con l’idea che si è disposti a rischiare di non rientrare delle spese."

Inoltre può tornarti utile recuperare interviste/blog di autori che descrivono la loro prima campagna Kickstarter. Ne era stata postata qui sul forum una molto completa sul fronte "costi e guadagni" che non riesco a trovare...
Qui trovi una (dispersiva) intervista a Shem Phillips, autore di Raiders of The North Sea (finanziato via KS): http://pinco11.blogspot.it/2016/10/intervista-shem-phillips.html
Il quale, per altro, afferma: "You should plan to lose money on your first game. It sounds harsh, but you should. If you set realistic costs and goals, you most likely won't fund - unless it's a small game, or a big hit."

8
Modern Society non lo conosco.
Però un titolo sulla finanza che potrebbe fare al caso tuo è Stockpile.
https://boardgamegeek.com/boardgame/161614/stockpile

9
Amico fraterno della paralisi da analisi è il downtime, ovvero il fatto che trascorra molto tempo tra due "fasi di gioco" di uno stesso giocatore. Che è spesso ciò che più infastidisce.

Una possibile via per mascherare la AP è fare in modo che i giocatori possano fare scelte simultanee. Oppure anche suddividere le varie scelte in passaggi successivi.
Così potrebbe essere forse più digeribile. Per tentare di eliminarla, mrpako ti ha già mostrato la via.

Che sintomi riscontri nel tuo prototipo?

10
Grazie per l'impegno nella traduzione dei contenuti! Veramente un bel lavoro!

P.S.: Segnalo che i link all'application form non funzionano.

11
Meccaniche / Re: Voglio un leader dominante
« on: 15 May, 2017, 14.48 »
Non so se ho ben capito cosa intendi, anche perché la mia esperienza nei GdR è davvero limitata.
Comunque non credo sia assimilabile ad un "master che cambia ad ogni turno".
Se hai tempo/voglia di spiegarmi meglio il concetto sono tutto un orecchio!

12
Idee di giochi / Re: ParaRisiko! esiste?
« on: 15 May, 2017, 14.34 »
Peccato, ero fiducioso sulla "variante al buio".
Io non l'ho mai provata, cosa non vi ha convinto? Se non ricordo male la variante richiede parecchio book-keeping, confermi?

13
Anche a me c'è qualcosa che sfugge... a parte il fatto che la roba delle forchette è una genialata.
Il tappetino è comune o ognuno ha il suo?
Ma prendere un token/trippolo invece che pestare sul tavolo?

14
Concorsi / Re: Ricerca design per gioco ambientalista
« on: 10 May, 2017, 14.41 »
Lo è. Anche se il tema è più etico che ambientale.
16 giorni di tempo... proviamoci.

Non ho trovato notizie su questa Value Add Games, ma solo su una Value Ad Games. Sono gli stessi?

15
Idee di giochi / Re: "Mostri" urbani...e dove trovarli!
« on: 08 May, 2017, 15.28 »
Beh, per me un gioco da tavolo in cui non ci sono i dadi, beh....non è un gioco da tavolo...IMHO, ovviamente. ^_^
Anche perchè alla fine poi l'alea viene sostituita da altro, tipo le carte che peschi o che non peschi o le carte che pescano o non pescano gli avversari....il voler a tutti i costi limitare se non addirittura eliminare i dadi mi sa un pò di forzatura creativa...
Bah....certo abusarne non ha senso ma un minimo di lancio dadi per me, e sottolineo per me, è la magia che mi da voglia di sedermi ad un tavolo e giocare....perchè alla fine un gioco è come la vita...puoi programmarla quanto vuoi, puoi ragionar sopra ad ogni evento per intere giornate ma alla fine quante cose accadono solo per puro culo o per pura sfiga?

Molto poche, nel complesso. Ma sono discorsi fuori tema.
Considerare "forzatura creativa" eliminare il dado è un po' come dire che ricorrere al suo uso è "pigrizia mentale".
Ovviamente non è vero a priori né l'uno né l'altro.

Pages: [1] 2 3 ... 13