//

Show Posts

This section allows you to view all posts made by this member. Note that you can only see posts made in areas you currently have access to.

Messages - ffiorenzano

Pages: [1] 2
1
Piccolo aggiornamento della versione digitale.
Ho aggiunto 4 pulsanti che riempiono automaticamente il tabellone con i moduli, uno con schemi casuali e gli altri 3 con degli schemi predefiniti.

Aggiungo due righe con un piccolo consiglio per chi voglia pubblicare un gioco su Tabletop Simulator (e per spiegare perché è cambiato il link del mio gioco).

Appena ho reso pubblico il gioco sono andato a vedere se appariva nell'elenco delle novità, ma niente. Il gioco era pubblicato, cercandolo per nome lo trovavo, ma non era in prima posizione nelle novità (come mi aspettavo).

Il problema è che la data di riferimento del gioco è quella del primo salvataggio, non di quando diventa visibile a tutti, quindi il mio gioco è nato già vecchio, per così dire.

Allora ho ri-nascosto il gioco, gli ho cambiato nome, ho creato un nuovo gioco col nome giusto e ho importato il vecchio nel nuovo.
Alla pubblicazione è magicamente apparso in prima posizione tra le novità.

2
Idee di giochi / Re: Capture
« on: 07 March, 2019, 19.14 »
Mi piace l'idea delle "superdame" che si sfidano a chi è più alta :-)

Non ho capito un punto: se una unità che ha catturato un nemico viene a sua volta catturata, il prigioniero che fine fa? Diventa parte dell'unità che ha fatto la seconda cattura?

La cattura speciale si può fare anche con unità di una sola pedina?

3
Per motivi tecnici è cambiata la pagina su Tabletop Simulator:

https://steamcommunity.com/sharedfiles/filedetails/?id=1671782223


4
Significativo aggiornamento sul mio gioco.

Ho deciso di espandere il tabellone fino a 10x10 caselle, 25 moduli dinamici. La nuova versione si chiama Advanced, ma l'unica differenza è il tabellone.
L'ho testato anche per 3 e 4 giocatori e sembra funzionare bene.

Ho anche pubblicato su Tabletop Simulator, e per complicarmi la vita il gioco presenta 4 setup diversi (Base o Advanced, 2 o 3-4 giocatori) selezionabili prima della partita per mezzo di appositi pulsanti.
Mi è sembrato simpatico il fatto che all'inizio il tavolo è vuoto e si riempie di oggetti più o meno magicamente...

[Modificato] Il link pubblico della pagina del gioco su Steam è: https://steamcommunity.com/sharedfiles/filedetails/?id=1667332565

Nuovo link: https://steamcommunity.com/sharedfiles/filedetails/?id=1671782223

Allego anche il manuale e un'immagine del setup di una partita Advanced per 4 giocatori.

5
Diciamo che il mio discorso, sia pure a grandi linee, cercava di abbracciare tutti gli aspetti, magari interessanti per chi ha un'idea più vaga di me di come funzionano TTS e TT :-).

Io intendo la pubblicazione come qualcosa che in prima battuta aiuta ad avere un prototipo elegante e un minimo di playtest; se un gioco è in divenire è più facile modificare due immagini online che ristampare tessere e carte di vario genere.

Per questo sottolineavo il fatto che una pubblicazione su TT si può mostrare a chiunque, mentre su TTS l'ospite deve avere la licenza (che io ho preso in offerta a 9.90, a 19.90 probabilmente non l'avrei fatto).

E, di conseguenza, mi preoccupavo del fatto che mettere online qualcosa per mostrarlo a qualcuno all'altra parte d'Italia (o del mondo, se vogliamo), non causasse problemi di diritti in una eventuale pubblicazione futura.

Hai accennato alla realizzazione di app da pubblicare sugli store, beh, sono cose molto diverse, secondo me.
Un gioco su TTS o TT, con tutti il limiti della piattaforma, è un bordgame digitale, l'app può funzionare se il gioco lo pensi in partenza come app (o se lo stravolgi tanto da non somigliare molto all'originale).

Essendo un creatore di giochi che non pubblica, ho anche creato un'app che non è sugli store: si chiama Duzzle! (col punto esclamativo) e in firma c'è il link della pagina dove si può giocare online; ma è nata come app fin dall'inizio, non potrei trasformare in app i 3 giochi che ho fatto...

E comunque l'interfaccia di Tabletopia mi piace di più, complessivamente. XD

P.S. Ho pubblicato Duzzle! anche su una piattaforma di giochi specializzata: https://ffiorenzano.itch.io/duzzle
Devo solo tradurlo in inglese e conquisterò il mondo...

6
Piccolo aggiornamento.

Ho cambiato un po' il regolamento: ogni giocatore pesca due colori che gli daranno il punteggio finale, nessun colore nascosto.
I moduli sono 16 in totale, per avere equilibrio tra i vari colori.

Il resto è identico, riallego il manuale, che probabilmente aveva i font sballati, e una foto del prototipo fisico: stampa a colori su etichette autoadesive A4 incollate su cartoncino di 2mm di spessore.

7
Strumenti utili / Tabletop Simulator e Tabletopia, breve confronto
« on: 19 February, 2019, 22.06 »
Ciao a tutti,
negli ultimi giorni ho cercato di confrontare tra loro due sistemi di pubblicazione digitale online, Tabletop Simulator (TTS) e Tabletopia (TT), vi propongo qui le mie valutazioni.
Premetto che sul forum ci sono utenti che sicuramente ne sanno più di me sull'argomento, se ho scritto inesattezze sarei lieto del loro intervento.

Per il Giocatore:

TTS dà una sola possibilità: si acquista la licenza (19,90 euro, a volte in offerta a 9,90) e si gioca. Sono gratuiti i giochi classici (scacchi, go, domino, backgammon...) e tutti quelli creati dagli utenti. Si pagano a parte i cosiddetti DLC, in genere versioni digitali di giochi da tavolo realizzate ufficialmente. Anche i DLC si acquistano una sola volta e poi si gioca.
Si può giocare solo con altri utenti che abbiano acquistato la licenza di TTS.

TT si può utilizzare con iscrizione gratis o a pagamento. L'account base consente di giocare con tutti i giochi che non siano Premium, anche qui i giochi classici sono gratuiti. Da notare che anche i giochi Premium in genere offrono la possibilità di giocare gratis alcuni setup, per esempio può essere gratis la versione per 2 giocatori e Premium quella per 3 o più.
Pagando 4,99 al mese si possono giocare tutti i giochi Premium, ma tutti i giocatori di una partita devono avere un account Premium; con 9,99 al mese si possono invitare a una partita Premium anche giocatori con account gratuito.

Per il Creatore di giochi:

TTS consente di pubblicare tutti i giochi che si vuole, l'unico limite è dato dallo spazio a disposizione online su Steam per gli oggetti che compongono i giochi.
Il gioco può essere definito privato, condiviso con gli amici di Steam o pubblico.
Comunque solo gli utenti di TTS possono giocare.

TT offre 3 possibilità: l'account giocatore gratis dà anche la possibilità di pubblicare un gioco, con due setup diversi, per un'occupazione totale di 200 MBytes.
Pagando 9,99 al mese si possono creare 5 giochi, ognuno con 5 setup, per un totale di 1000 MBytes. Si possono aggiungere suoni personalizzati.
Pagando 19,99 al mese si possono creare 10 giochi con 12 setup ciascuno, per un totale di 5000 MBytes. Con questo account si possono aggiungere oggetti 3D e il gioco prodotto sarà disponibile anche su mobile.
In tutti i casi, anche con l'account gratis, si possono pubblicare i giochi in versione Premium ed essere pagati in base al loro utilizzo.
Un aspetto positivo di TT è la possibilità di far provare un gioco (anche non pubblico, ancora in produzione) generando un'area di gioco, il cui link può permettere a chi lo riceve di creare un stanza di gioco e invitare altri giocatori. Sia il creatore della stanza che i giocatori non hanno bisogno nemmeno dell'account gratis.

Poi mi sono un po' fissato sulle licenze.
Da quello che ho capito in breve: Tabletop Simulator si acquista su Steam, e su Steam teoricamente i contributi degli utenti diventano loro e possono farci tutto, anche modificarli e creare opere derivate; ma i contributi creati all'interno di un prodotto venduto da loro (come Tabletop Simulator) non possono essere modificati e non si possono crare opere derivate.
Si applicano quindi le condizioni di Tabletop Simulator, che non danno vincoli particolari (o almeno io non ne ho trovati).
Ci sono due difetti, comunque:
i contributi pubblicati sono aperti, qualunque utente di TTS può aprire un gioco, copiare un oggetto (o tutti) e riutilizzarlo;
i giochi non si possono vendere, a meno di creare un DLC, procedura che non mi è chiara, probabilmente solo un editore può essere autorizzato, dato che i DLC devono garantire determinati requisiti di qualità.

La licenza di TT prevede che si cedano praticamente tutti i diritti, anche se non in esclusiva, in particolare i diritti di modifica e di creare opere derivate, e TT può cederli in licenza ad altri.
Come dicevo altrove: TT può prendere un gioco di un utente, modificarlo, creare un'opera derivata (per esempio una versione da tavolo) e venderlo senza che l'autore possa opporsi?

Per quanto riguarda gli aspetti pratici di realizzazione del gioco, consiglio di cercare su youtube gli ottimi tutorial di Marco Piola Caselli (neroneilnero qui sul forum), sull'uso di Tabletopia e Tabletop Simulator.

8
I vostri prototipi / Dots & Colors, gioco astratto per 2 giocatori
« on: 19 February, 2019, 12.05 »
Questo gioco nasce da un'idea iniziale di CMT sulla quale ho provato a immaginare delle variazioni.
Variando variando, alla fine è venuto fuori un gioco molto diverso, che lo stesso CMT ha generosamente definito "solo somigliante" alla sua idea, quando gliel'ho descritto, cosa di cui lo ringrazio.

Il gioco consiste in un tabellone composto da 16 moduli (estratti casualmente tra 20), ognuno di 4 caselle, che creano così uno schema di 8x8 caselle.
Ogni modulo può avere in una delle 4 caselle un quadrato nero o un puntino con uno dei 4 colori in gioco, in tutte le posizioni possibili.
Ogni giocatore pesca una tessera colorata, nascosta all'avversario, con uno dei 4 colori. Servirà per il punteggio finale.
Creato lo schema, occorre riempirlo con delle tessere colorate formate da due quadrati, con tutte le combinazioni di colore.
Le regole per posizionare le tessere sono 4 e si applicano in una sequenza prestabilita; se entrambi i giocatori non hanno tessere giocabili secondo la regola, si passa alla regola successiva.
Finite le regole, il gioco termina; i punti sono dati dal numero di tessere posizionate del colore della tessera nascosta, purché a gruppi almeno di 3.

In allegato il manuale e una schermata tratta da Tabletop Simulator.

Abbiate pietà, è il mio primo gioco astratto :-)

9
Idee di giochi / Re: Astratto per 2-4 giocatori
« on: 18 February, 2019, 13.11 »
Ciao,
ho provato a mandarti un messaggio, ma non capisco se ha funzionato :-(

10
Idee di giochi / Re: Astratto per 2-4 giocatori
« on: 17 February, 2019, 13.52 »
Giusta valutazione.
Ma io sono un tipo semplice :-) e anche senza le azioni troverei il gioco interessante; mi piace doverci ragionare, ma non deve diventare troppo impegativo, se no non è più un gioco...

11
Idee di giochi / Re: Astratto per 2-4 giocatori
« on: 17 February, 2019, 12.11 »
Quote
In che senso la posizione della regola scelta?
In ogni turno esistono 4 regole disponibili e solo una che non si può scegliere (che è quella scelta dal giocatore precedente). Dato che la faccia opposta di una regola è il suo contrario non sarebbe possibile renderle sempre disponibili tutte e 8 perché in sostanza significherebbe "metti una tessera dove cavolo ti pare :D"

Mi sono spiegato male. Parlavo delle azioni che si possono compiere alla fine del turno, dopo aver applicato la regola.
Se ho capito bene, l'azione che puoi compiere è determinata dalla regola che hai applicato, io darei comunque la possibilità di scelta tra le azioni.

Per quanto riguarda il problema delle tessere su tessere, fisicamente diciamo che il tuo tabellone è una cornice vuota al cui interno si posizionano i 25 moduli, che così non si spostano; le tessere colorate poste sopra non dovrebbero creare problemi.

La regola dei due pallini effettivamente è un di più, in fondo la regola "metti la tessera su un pallino" è valida anche se i pallini sono due...

12
Idee di giochi / Re: Astratto per 2-4 giocatori
« on: 17 February, 2019, 10.07 »
Ciao,
anche se non amo particolarmente i giochi astratti, questo tuo progetto mi sembra piuttosto interessante.

Se posso, vorrei proporti qualche domanda/suggerimento.

Come hai pensato di organizzare il tabellone? Quante caselle col pallino e in quali posizioni?

Io me lo immagino così: in ogni gruppo di 4 caselle un pallino, questo gruppo può essere un modulo base con cui costruire dinamicamente il tabellone.
Con 25 moduli ruotati casualmente si può creare ad ogni partita uno schema diverso, rendendo necessaria una strategia di posizionamento flessibile.

In questo modo si potrebbero avere anche caselle col punto affiancate, e potresti aggiungere la regola "posizionare la tessera su due pallini / non posizionare la tessera su due pallini".

Le azioni legate alla posizione della regola scelta invece non mi convincono, io lascerei scelta libera tra le azioni possibili.

Ovviamente tutto quanto detto rispecchia il mio gusto, il gioco è tuo e nessuno meglio di te può decidere come impostarlo.

Tra l'altro, questo è il tipico gioco che si può portare velocemente in digitale (Tabletopia, Tabletop Simulator) per testarlo e ritestarlo senza impazzire con stampe, cartoncini, forbici, colla...

13
I vostri prototipi / Re: Fishing Boats, un gioco nuovo, ma vintage
« on: 13 February, 2019, 12.18 »
In realtà le mie perplessità su Tabletopia derivano solo dalla licenza, che sembra ambigua in alcuni punti; in particolare: se possono concedere in sublicenza il mio lavoro digitale, il licenziatario potrebbe anche trarne un gioco da tavolo senza dovermi chiedere niente? Non ho trovato una risposta a questa domanda, e infatti il gioco pubblicato è il mio gioco B, diciamo, che proprio in quanto vintage non dovrebbe aizzare torme di editori che litigano per accaparrarselo ;-)

Ho pubblicato anche il mio gioco A (che si chiama Alfa&Beto, ne avevo accennato qui sul forum) su Tabletop Simulator.

Infatti volevo scrivere due righe per confrontare sommariamente i due sistemi, in particolare per creare prototipi.

Per mostrare il proprio gioco a qualcuno, la differenza principale è che il client di Tabletop Simulator va acquistato, su Tabletopia chiunque può creare un tavolo di gioco, non è necessario neanche un account gratuito, è sufficiente conoscere l'URL del gioco.

14
I vostri prototipi / Re: Fishing Boats, un gioco nuovo, ma vintage
« on: 12 February, 2019, 10.24 »
Bene, allora il manuale è perfetto :-)

Ne approfitto per chiedere un consiglio: per rendere un po' strategico anche il movimento del pedone si potrebbe fare così: il lancio del dado indica il numero massimo di caselle che puo' percorrere, ma può anche fermarsi prima.
In questo modo non può capitare di girare a vuoto senza ottenere nessun bonus di un certo tipo.

Di conseguenza dovrei cambiare anche l'effetto della casella Onde, che diventa molto più facile da raggiungere; in più dovrebbe essere attiva per tutti i giocatori e non solo per il primo.

15
I vostri prototipi / Re: Fishing Boats, un gioco nuovo, ma vintage
« on: 11 February, 2019, 11.00 »
Ciao,
forse non ho chiarito abbastanza bene che ogni giocatore parte già con un porto assegnato, da dove parte la barca, a cui può vendere il pesce pescato.
Nel corso del gioco si può anche cambiare porto, quando li pedone "Armatore" :-) finisce su una casella con l'icona del porto, magari per evitare di dover riattraversare tutto il mare muovendo di 2 esagoni a turno.
L'unica strategia del pedone consiste nella scelta di quale tipo di bonus prendere quando si va sull'icona del porto, o in alternativa cambiare porto.
Effettivamente il movimento del pedone è l'aspetto più aleatorio, d'altra parte il mio gioco è vintage non perché l'ho definito così, ma proprio per alcuni meccanismi un po' "fuori moda".

Posso chiederti perché hai pensato che l'armatore potesse non avere un porto? Se l'hai dedotto leggendo il manuale allegato, è evidente che devo scrivere meglio quel paragrafo...

Grazie ;-)

Pages: [1] 2