//

Show Posts

This section allows you to view all posts made by this member. Note that you can only see posts made in areas you currently have access to.

Topics - Marco_Thokk_Jasconius

Pages: [1]
1
I vostri prototipi / Variante degli scacchi
« on: 04 February, 2019, 18.49 »
Ciao a tutti!Insieme a un amico creammo una variante degli scacchi. Secondo voi potrebbe risultare pubblicabile in qualche modo?Suppongo non esista un copyright o diritto di esclusiva sugli scacchi, e se una variante rendesse il gameplay quasi totalmente diverso, soprattutto da un punto di vista strategico? Stavo pensando anche di distribuirla gratuitamente; mi pareva che anni fa esistessero dei concorsi per la creazione di varianti eterodosse scacchistiche, ne sapete qualcosa?

2
Appuntamenti / IDEAG 2019
« on: 18 January, 2019, 10.59 »
Ciao a tutti, visto che non esiste un topic ufficiale lo apro io. Chi c'è stato?Com'è andata?Io ho portato, sabato, il mio gioco Painter Cats e un gioco "Acchiappa i pinguini", derivato direttamente dall'ultimo concorso gioco inedito al Lucca comics. Sicuramente è stata un'esperienza formativa, divertente ed arricchente che conto di ripetere l'anno prossimo. Ho provato un gioco di carte molto interessante che ha delle meccaniche simil magic con dei Traveller, non so se gli autori siano su questo forum o meno.
Immagino che la maggior parte delle discussioni si sia ormai spostata su facebook, che io non uso(ma temo che sia diventato essenziale farsi un account), ma ho pensato che potesse essere interessante aprire un topic anche sul forum.

3
Ciao a tutti ragazzi. Oggi vorrei discutere con voi di quali siano le tecniche migliori per fronteggiare questi due difetti che possono presentarsi nella creazione di un gioco, e che sono complementari tra loro: paralisi da analisi da cui deriva un downtime, ergo quella che io intendo un'eccessiva attesa dei prossimi giocatori all'interno del turno.
In pratica in un mio gioco la problematica principale che si può presentare a causa delle implicazioni strategiche(più mosse possibili e più carte giocabili lungo lo stesso turno, dovendo analizzare posizione propria e posizione degli avversari) è dover pensare relativamente a lungo(due-tre minuti) prima di agire, in caso di giocatori molto dubbiosi o afflitti da paralisi di analisi. Questo può far annoiare chi attende il proprio turno, nelle modalità a 4 a giocatori(anche perché la situazione da tenere d'occhio è soprattutto quella del giocatore del turno precedente).
Secondo me una tecnica relativamente valida può essere quella di suddividere il turno in sotto-fasi, sempre a giro, così da spostare la struttura del gioco da strategica(più mosse consecutive) a tattica(una mossa a giro, di volta in volta quella più indicata in base alla situazione in essere). Certo, potrebbe restare molto da pensare, ma forse il turno potrebbe scorrere più velocemente, essendo minori le implicazioni sul lungo termine della propria giocata.
Volevo chiedervi quali tecniche utilizzate voi per contrastare queste due problematiche, e se ne esistano di "codificate".
Avevo anche pensato all'inserimento di una clessidra, ma secondo me per i giocatori particolarmente ansiosi può togliere il piacere del gioco e diventare, paradossalmente, stressante.

4
Varie ed eventuali / Raduni tra autori al Lucca - comics
« on: 31 October, 2018, 10.07 »
Chi ci sarà?è previsto qualche incontro tra inventori di giochi a Lucca? :)

5
Playtestare / Versioni diverse - come vi orientate?
« on: 10 October, 2018, 10.33 »
Buongiorno a tutti!Ieri stavo rovistando tra vecchi appunti e ho trovato la primissima versione di un gioco a cui sto lavorando da qualche mese; era molto diversa, e qualche idea che poteva essere buona è stata sfrondata nel tempo. La domanda che vorrei rivolgervi è come tenete traccia delle varie versioni dei vostri giochi, idee riciclabili comprese. E se un'idea che non andava bene per il gioco A fosse la chiave di volta per il gioco B?Come non perdere tutti gli spunti creativi?Ovviamente è necessario sfrondare, ma tenete in piedi uno "zibaldone" delle idee, oppure siete sistematici e numerate le versioni in base alle giornate di playtest e a ogni modifica, create venti file di testo per ogni progetto oppure vi limitate a modificare sempre il solito, dopo ogni playtest? Avete una sorta di diario delle versioni, magari creato su foglio di calcolo, in cui enumerate tutte le modifiche apportate di versione in versione? Usate strumenti e moduli prefatti trovati da qualche parte su internet?
Sono curioso :).

6
Buongiorno a tutti. Non so se questo topic possa essere considerato spam, nel caso me ne scuso preventivamente. Volevo chiedervi quali altri siti e pagine di riferimento in ambito ludico utilizzate, e perché. Ad esempio, perché ritenete boardgamesgeek tanto indispensabile? Pensate che la pagina fb di inventori di giochi(che io non uso) sia un luogo di confronto indispensabile?Ci sono forum o blog di riferimento sia italiani che internazionali che vi aiutano a sviluppare conoscenze e cultura ludica?
Sarei semplicemente curioso di sapere quali altri riferimenti utilizziate, senza fare pubblicità ma per crescere come autori.
grazie!Spero che questa possa essere la sezione giusta per il topic.

7
Meccaniche / Varianti e nuovi giochi
« on: 02 July, 2018, 20.04 »
Nel creare il mio gioco ho pensato a molte varianti che potrebbero sostanzialmente(anche solo con la variazione di un paio di regole, senza cambiare materiale di gioco e lasciando quasi invariate tutte le regole base di struttura) mutare completamente il tono del gioco, trasformandolo da fracassone a estremamente riflessivo e tattico. Sto riflettendo in merito a quanto sia giusto sviluppare entrambi i toni del gioco stesso(che è pure in fase molto avanzata) parallelamente, o quale possa essere il "punto di rottura" per ideare due giochi che siano davvero simili nella componentistica e nelle regole strutturali, ma molto diversi come obiettivi finali e quindi come atmosfera di gioco, tensione, target e durata.
Qual è secondo voi il momento in cui una variante può diventare un gioco a sé stante, e perché?E' una questione di target?Quando le varianti smettono di essere una ricchezza per diventare dispersive?Mi interessa molto avere il vostro parere.
Grazie e spero che questa possa essere la sezione giusta :)

8
Ciao a tutti!
Ho letto che il bando per il prossimo concorso gioco inedito Lucca comics sarà "aggiungi un pinguino". Qualcuno che abbia già partecipato sa quanto faranno caso alla qualità del materiale del gioco?Va presentato un gioco con una veste grafica completa e rifinita oppure va bene un prototipo che sia fatto e finito nella parte ludica ma che sia ad esempio privo di illustrazioni(o magari con illustrazioni prese da internet o delle bozze)? Ho visto che dovrebbe esserci un premio anche per la miglior Artwork, il che mi ha fatto pensare al bisogno di dover presentare un prototipo finito anche dal punto di vista editoriale. Ho frainteso?Tutto questo fermo restando al fatto che mi sto rifacendo al vecchio bando, e non al nuovo, che penso debba ancora uscire, visto che non sono riuscito a trovarlo da nessuna parte.
Chi ha partecipato negli anni scorsi?Come vi siete trovati?
Grazie in anticipo!

9
Meccaniche / Alea e giochi senza ambientazione
« on: 29 January, 2018, 14.54 »
Ciao a tutti!
Uno dei principali punti controversi in merito al gioco che ho portato a ideag è stata l'alea dovuta al fatto che il gioco si basava anche su meccaniche casual di estrazione carte. Fermo restando il bilanciamento delle stesse e il fatto che il prototipo fosse in fase di definizione(per cui ho grandemente apprezzato i consigli ricevuti), ho notato che molte persone, per il solo fatto che il gioco avesse una scacchiera, si aspettassero un gioco ad alea zero. Ovviamente è una tendenza umana conformare le proprie aspettative in base alle esperienze pregresse, ma in termini di conoscenza del mercato casual e non, pensate sia così scontato che l'utente finale colleghi l'ambientazione astratta a un gioco strategico ad alea zero?Provando il gioco con persone al di fuori di questo Mondo (i classici zii cugine e quant'altro) non ho trovato alcuna sorta di "pregiudizio" in merito, basta presentare il gioco in modo corretto, quindi con elementi casuali.
Che ne pensate? Spero di essere stato chiaro :) ciao a tutti!

10
Ciao a tutti!
Volevo chiedervi se avete mai avuto esperienze di presentazione dei vostri giochi da tavolo su pagine nei vari social network(come facebook, instagram o blog assortiti), e se le avete ritenute utili per creare un seguito e per dialogare con i vostri giocatori, quindi sia come mezzo pubblicitario/commerciale che come mezzo di crescita come autori.
Anche nel caso non abbiate un'esperienza diretta in merito, qual è il vostro parere sull'utilità di questi strumenti?
Per ultima una domanda più circoscritta: secondo voi può essere utile avere una pagina facebook già pronta per un gioco da presentare ancora in fiera?Può bendisporre gli editori o al contrario potrebbe maldisporli, magari in previsione di un eventuale cambio di ambientazione o simili?Cosa ne pensate?
Grazie!

11
Fare il prototipo / Carte con testo e illustrazione o no?
« on: 09 January, 2018, 11.16 »
Ciao a tutti ragazzi!Per una più facile lettura delle carte durante le prove del mio gioco, vorrei associare delle piccole e semplici illustrazioni alla parte testuale(un po' come per le carte magic: quando peschi una terra hai subito la percezione visiva della carta che hai in mano, anche senza dover leggere intestazione e testo). Sono un pessimo disegnatore e non voglio per ora spendere soldi per chiedere aiuto a un grafico, essendo ancora in una fase precedente, di test e bilanciamento delle regole. Esistono degli archivi di piccole immagini non coperte da copyright che possano essere idonee a illustrare le carte?Pensate possa essere utile per permettere uno svolgimento un po' più rapido dei turni?E nel caso pensate che per presentare il prototipo a una fiera come IDEAG o comunque a un editore sia meglio proporre carte solo con parte testuale o illustrate con delle bozze?
Grazie per i vostri consigli e la vostra disponibilità!

12
Presentazioni e convenevoli / Ciao a tutti!
« on: 09 December, 2017, 23.28 »
Ciao a tutti da Firenze, sono Marco, un creatore di giochi che aspira a migliorare le proprie creazioni e che spera prima o poi di riuscire a pubblicare qualcosa, o comunque a scambiare impressioni creative con altre persone come occasione di crescita e confronto personale. Dopo aver letto della manifestazione che si terrà a Parma a gennaio ho deciso di iscrivermi a questo sito, nella speranza di riuscire ad unirmi all'allegra combriccola!
Grazie per l'idea di questo sito!

Pages: [1]