//

Show Posts

This section allows you to view all posts made by this member. Note that you can only see posts made in areas you currently have access to.

Messages - Andrea

Pages: [1] 2
1
Segnalazioni / IDEAG Alessandria 2018
« on: 07 September, 2018, 23.23 »
Con questo post si aprono le iscrizioni per la seconda edizione dell'evento.

Quando: 07 Ottobre 2018
Dove: Associazione Baba Yaga Dungeon Club in Corso Cento Cannoni, 34 - Alessandria (AL)
Orario: 09:00 - 21:00

Costo iscrizione: € 10,00 a postazione (€ 15,00 nel caso si necessiti di una postazione particolarmente grande)

Richiesta d'iscrizione:
inviare una mail a andrea.fiorentino@hotmail.it dove dovrà essere indicato:
Nome e Cognome
Dati del Gioco (nome, tipo di gioco, numero partecipanti, ecc.)

Accettazione della richiesta:
Dopo qualche giorno vi verrà inviata una mail di conferma con tutti i dati necessari per eseguire il pagamento che dovrà essere fatto tramite bonifico presso il c/c dell'Associazione; a seguito del pagamento ricevuto verrà inviata una seconda mail di conferma e l'iscrizione sarà così conclusa.

Qualche precisazione:
I posti sono limitati pertanto si darà la precedenza a chi manda la mail cronologicamente prima.
Le postazioni hanno una dimensione di 120x90 nel caso di tavolo condiviso oppure 100x100 per il tavolo singolo. Per le postazioni grandi, quelle da € 15,00, si avrà a disposizione il tavolo intero con dimensioni 120x180 anche se per garantire il più possibile a tutti di partecipare verranno assegnati limitatamente.

INFO e varie:
L'Associazione si trova in posizione centrale e comoda da raggiungere in auto. Il parcheggio di domenica è gratuito.
Per il pranzo vi verranno indicati i locali vicini aperti, essendo ai margini del Centro c'è un po' di tutto raggiungibile a piedi, pizzeria, ristoranti, bar, cino-giappo vari, ecc.. Ad ogni modo l'Associazione è provvista di una piccola postazione bar con bevande, snack dolci e salati, caffè e gelati, pertanto ci sarà anche l'opportunità di mangiare in sede ordinando qualcosa d'asporto.
Per chi necessita di pernottare il sabato o la domenica notte, posso dare qualche dritta anche se con booking e affini non dovrebbe essere un problema.

Rimango a disposizione per ulteriori chiarimenti e/o suggerimenti.

2
Idee di giochi / Re: Filler con draft
« on: 27 June, 2018, 16.53 »
Ti consiglio di dare un occhio a questo gioco nel caso non lo conoscessi poiché è Molto simile alla tua idea.
https://boardgamegeek.com/boardgame/192291/sushi-go-party

3
Fare il prototipo / Prototipo Digitale
« on: 24 April, 2018, 18.18 »
Ho già visto il topic degli strumenti utili dove indica i vari software di sviluppo per generare i propri prototipi e deduco che gli unici 2 validi siano Vassal e Tabletopia. Tralasciano quest'ultimo che mi sembra ottimo ma giustamente è a pagamento, per quanto riguarda Vassal, qualcuno lo usa? Mi sembra abbastanza complesso creare un prototipo, è una mia impressione? Esiste qualcosa di alternativo?
Queste e molte altre domande attendono una risposta!

4
Pubblicare un gioco / Stato di avanzamento Prototipi richiesto
« on: 13 February, 2018, 18.17 »
Probabilmente non c'è una risposta universale ma volevo chiedere a chi è più esperto se queste mie considerazioni hanno fondatezza o sono supposizioni errate.
Spiego meglio.

Da poco si è conclusa IdeaG a Parma e ho avuto la sensazione che gli editori, tutti molto disponibili nonostante la confusione, si siano focalizzati su prototipi già ben "confezionati" con alle spalle un buon playtest. Niente critiche è solo una mia constatazione forse anche distorta, probabilmente io per primo se fossi un editore punterei su autori noti o su prototipi già ben oleati.
Però questa cosa mi ha fatto cadere il mito dove l'autore creava il prototipo, l'editore lo visionava e se piaceva l'idea si dava il La per lo sviluppo del gioco gestito da quest'ultimo con il supporto più o meno richiesto e a volte anche poco gradito dell'autore. Almeno questa era l'idea forse un po' romantica che mi ero fatto sentendo parlare i relatori durante i seminari o leggendo qua o la su internet.
Fatte queste considerazioni mi sorge una domanda: è cambiato qualcosa negli ultimi anni?
Se le considerazioni fatte sono veritiere posso pensare di sì e probabilmente posso anche immaginare il perché. Sarà che questo aumento di produzione di giochi necessario a sopperire l'incessante richiesta di qualcosa di "nuovo" da parte dei consumatori (non di meccaniche, parlo di giochi in generale) pesi così tanto sulle spalle degli editori da doversi dedicare con sempre più impegno alla produzione togliendo tempo allo sviluppo e conseguentemente scaricandolo il più possibile sull'autore?

Concludo chiedendo; fino a che punto portate avanti lo sviluppo di un gioco senza che prima un editore mostri un qualche interesse? Oggettivamente ci sono situazioni dove un prototipo gira bene ma deve prendere scelte di sviluppo che sono soggettive.
Ha senso fare 100 playtest per bilanciare una cosa che poi potrebbe venire eliminata o cambiata quando arriva in mano ad un editore?
Soprattutto riuscite a fare 100 playtest? Davvero? In quanti anni?

Spero che queste considerazioni e domande possano aprire uno spunto per una sana discussione esente da critiche verso qualcuno che aiuti a comprendere la realtà che stiamo vivendo.
Grazie in anticipo per la pazienza.

5
più che un icona a me viene in mente una ruota a 6 spicchi con le opzione A,B,C,D,E,F. poi colori di rosso le opzioni A e B di arancio la C e le altre verdi (o bianche). Dai X cubetti azione al giocatore pari alle azioni che può fare in un turno e sotto la ruota scrivi due note tipo Zona rossa: max 1 cubo azione, Zona arancio: max 2 cubi azione, Zona Verde: nessun limite.

6
Idee di giochi / Re: Che gioco posso COPIARE?
« on: 05 January, 2018, 17.11 »
io ti consiglierei di prendere spunto da Twilight Struggle https://boardgamegeek.com/boardgame/12333/twilight-struggle.
Il gioco è basato sulla lotta di potere tra USA e URSS durante la guerra fredda. I giocatori cercano di influenzare gli stati del mondo  giocando carte dalla propria mano che attivano un determinato effetto. Tutte le carte del mazzo e gli effetti sono legati ad un evento realmente accaduto ed incide, ovviamente, nella zona dove questo è effettivamente successo realmente. Inoltre il gioco si sviluppa in tre fasi, early, mid e late war; di conseguenza esistono i rispettivi mazzi che fanno uscire le carte in un certo ordine cronologico. Da profani, a fine partita sicuramente si ha un idea di come si è sviluppata la guerra fredda e gli eventi principali che hanno avuto un impatto maggiore.
Adesso non so che cosa tu voglia insegnare ma sicuramente uno spunto da questo gioco lo puoi prendere.

7
Meccaniche / Re: IA in un gioco di carte
« on: 17 November, 2017, 15.23 »
così su due piedi mi viene in mente Ta-pum ma non ricordo bene come interagisce.

8
Meccaniche / Re: Meccanica di esecuzione azioni
« on: 17 November, 2017, 15.14 »
Il discorso della priorità di esecuzione me lo ero perso. Comunque a mio parere rimane una buona idea che va però calibrata bene a seconda del numero di giocatori, ai tipi di azione presenti e a quanti ne vengono girati per turno.

9
Meccaniche / Re: Meccanica di esecuzione azioni
« on: 16 November, 2017, 9.49 »
Secondo me potrebbe essere una buona idea se limitata ad un gioco per 2 giocatori. Sarebbe molto tattico, immagino gli scacchi con una carta azione per ogni tipo di pezzo e ogni turno dovere scegliere cosa usare io e fare usare al mio avversario e ad entrambi.
In 3 o più giocatori mi pare diventi dispersivo dove qualcuno potrebbe venire avvantaggiato a caso perché il giocatore attivo ha selezionato un azione che a lui (giocatore attivo) non interessava e magari questa azione va anche a danneggiarne un altro che si ritrova a subire l'azione da parte di chi si è ritrovato con quella determinata azione, che sia invadere un territorio o prendere una determinata risorsa. Spero di essermi espresso chiaramente.

10
Fare il prototipo / Re: Miniature esercito Fantasy
« on: 02 November, 2017, 10.54 »
Se vuoi le miniature di plastica tipo Risiko ti sei risposto da solo a metà. Secondo fai prima a comprare una delle versioni di Risiko ambientate, non spendi più 50/60 euro ed hai un gioco in più da provare. Potrebbe fare al tuo caso quello del Signore degli Anelli, altrimenti ce ne sono di qualsiasi tipo dal medievale allo sci-fi, basta andare su un sito che vende giochi e cercare Risk

11
Idee di giochi / Re: Kingslayers
« on: 31 October, 2017, 16.54 »
Avere ideato un gioco che ha tanto in comune con altri giochi già in commercio è un bene o un male?

Per come stai ponendo la domanda penso non ci sia una risposta...
Avere in comune "tanto", ma avere un twist particolare potrebbe già essere abbastanza per farlo diventare "diverso".
Se pensi che il tuo gioco sia "troppo" uguale a cose che ci sono già, prova a pensare qualcosa di particolare che possa permettergli di distinguersi dal resto dei giochi.

Se proponi un gioco di gare di auto a RedGlove probabilmente potrebbe dirti che non gli interessa.
Magari un altro editore invece ti dice che è interessato perchè vuole fare concorrenza a Rush & Bash.

Quindi avresti due risposte completamente diverse per un gioco che ha in comune "tanto" con un altro gioco...




Mi è capitato questo articolo che risponde alla tua domanda e conferma quello che dice Alvar, qui addirittura la stessa casa editrice pubblica un gioco che ha molto in comune con uno già pubblicato ed ideato da loro. Quindi in effetti se parliamo di pubblicazione non c'è davvero una risposta.
https://www.goblins.net/articoli/crystal-clans-intervista-ad-andrea-mezzotero-e-colby-dauch

Hai spiegato benissimo ed ora è tutto chiaro, sia l'idea che il flusso di gioco che proponi. In più di due ho l'impressione che diventi poco controllabile ma solo i test ti potranno dare la risposta. Per il discorso climatico dovrai studiarla bene perché aggiungi un elemento casuale su un gioco strategico che potrebbe mandare in fumo completamente la strategia di un giocatore senza un motivo logico rovinandogli così l'esperienza di gioco. Uno spunto potrebbe essere che a inizio partita tiri il tempo atmosferico e poi piazzi gli schieramenti, dai ad una carta/unità (magari una con valore basso) il potere di cambiare il clima così le variazioni climatiche sono gestite dai giocatori a seconda della loro convenienza aggiungendo profondità alle scelte da fare.

Spero di riuscire a venire in fiera il 18

12
Idee di giochi / Re: Kingslayers
« on: 31 October, 2017, 12.23 »
Ammettendo anche io che fatico a capire il flusso del gioco, rimango spiazzato a immaginare mosse/attacchi simili agli scacchi senza la componente spaziale (ovvero la scacchiera). Inoltre in Stratego il fatto di muoversi sulla plancia è il cardine del gioco in quanto la componente strategica sta proprio su come muovi i pezzi e la possibilità di bluffare, tolto quello il gioco rimarrebbe banale, più di quanto non lo sia già.
Ti dico tutto in modo costruttivo e per farti ragionare su come la vedo io, ovvero che le meccaniche vanno a sostegno del gioco che hai in mente e non viceversa, quindi non è detto che 2 giochi molto simili nelle meccaniche diano la stessa sensazione/godibilità ma è più probabile che la diano 2 giochi con la stessa idea di fondo nonostante le meccaniche completamente diverse.
Mi è capitato con Cantan per 2 e 7 Wonder Duel, dove il secondo fa la stessa cosa meglio e in minor tempo del primo e ho la stessa impressione della tua Idea con Stratego (che a questo punto ti consiglio di provare) senza giudicare quale è meglio perché non ho giocato al tuo gioco.
In conclusione per rispondere alla tua domanda, avere un gioco che ha tanto in comune con un altro non è necessariamente un male, molto dipende dall'esperienza di gioco che lasciano, anche perchè se non fosse così non esisterebbero millemila giochi di piazzamento lavoratori ma questa rimane solo la mia opinione

13
Idee di giochi / Re: Kingslayers
« on: 31 October, 2017, 11.01 »
In pratica lo scopo del gioco è eliminare il re avversario (o i re, a seconda dei giocatori coinvolti). L'unica carta in grado di uccidere il re è il kingslayer che però è la carta più "debole" del gioco in quanto può essere sconfitta da qualunque altra carta.
Si gioca a carte coperte disposte a sul tavolo. A turno ogni giocatore svela una carta e le fa attaccare una avversaria. quella più potente resta in gioco, quella più debole viene eliminata.

Questo a grandi linee il gioco. Esiste qualcosa di simile sul mercato?

Dal 1944 esiste Stratego e le sue molteplici edizioni e varianti che ti linko:
https://boardgamegeek.com/boardgame/1917/stratego

Il gioco è come lo hai descritto tu ma si muove un pezzo alla volta su una scacchiera, quando due pezzi si incontrano, si rivelano e quello di grado più basso viene rimosso. Vince chi per primo raggiunge il re/bandiera, che in questo gioco perde contro tutti, dell'avversario. A seconda dell'edizione cambiano i nomi e i gradi ma è la stessa cosa.

14
Idee di giochi / Re: Magellano
« on: 16 October, 2017, 17.34 »
ti scrivo qui perché ho visto che hai il topic e volevo dirti che Magellano mi è piaciuto molto!

Sono curioso di riprovarlo con le modifiche e spero tu riesca inserire più regole ambientate che lo renderebbero più divertente, anche perché mi è sembrato un gioco caciarone e sarebbe bello che venisse enfatizzata questa cosa.
A me vengono su un sacco di cose in mente tipo:
puoi non spendere cibo e abbassare il morale della ciurma (tipo che li frusti o fai il tiranno alla Flint in Black Sails), se il morale della ciurma va oltre il limite consentito perdi una moneta per ogni livello andato oltre, come se li pagassi di più per non farli ammutinare, oppure al posto di spendere una moneta puoi scegliere di abbassare il morale del capitano di 2 punti perché la ciurma gli rompe le scatole; se non hai abbastanza soldi e il morale del capitano è al massimo da non poter pagare hai perso per ammutinamento.
Poi le carte buttate in mare non le farei tornare in mano per magia, piuttosto puoi dare la possibilità di ricomprarle al porto (come se fossero un nuovo Nostromo, Mozzo, ecc...) , così una cattiva strategia ti fa perdere soldi. Ecco potresti ambientare anche le carte così da legare l'azione ad un membro dell'equipaggio tipo il Quartiermastro è quello che annulla i danni dell'evento in gioco.
Accorcerei anche il gioco girando solo due carte per tappa, così puoi attuare la strategia del capitano cattivo che cerca di diventare più ricco lui a discapito della ciurma.

Scusami se ho scritto tante cose ma davvero mi è sembrato un gioco con tanto potenziale.

15
Fare il prototipo / Re: icone sulle carte
« on: 16 October, 2017, 16.27 »
io farei tre omini uno a fianco all'altro tipo così:
III
III
III
il grassetto in nero e gli altri in grigio
ho fatto anche l'immagine ma non riesco a postarla.

Pages: [1] 2