//

Show Posts

This section allows you to view all posts made by this member. Note that you can only see posts made in areas you currently have access to.

Messages - CMT

Pages: 1 ... 222 223 [224] 225 226 ... 229
3346
Idee di giochi / Re:Altra scemenza estemporanea
« on: 22 September, 2010, 14.09 »
Khoril wrote:
Quote
potebbe essere interessante un'ambientazione politica, con la track temporale puntata sulla campagna elettorale con termine alle elezioni e divisa in periodi (le tue fasce orarie)


Uhm... ma come?
Intanto presumo che il livello di stress dovrebbe diventare qualcosa tipo il consenso dei votanti (rovesciando il concetto di NON dover raggiungere il massimo), però non vedo né come legare le azioni al livello raggiunto né come legarle al periodo durante la campagna (così a impronta, se ho delle foto scandalistiche dell'avversario da far pubblicare, che differenza fa se lui è già molto popolare e/o se la pubblicazione avviene a inizio campagna piuttosto che a metà?)
Invece uno dei punti chiave dovrebbe essere proprio quello di trattenere una determinata carta perché farà più danno dopo (col rischio che però nel frattempo l'avversario si sia premunito), o doversi inalberare di più apposta per poter usare qualcosa di devastante che finché sei calmo e lucido è inutilizzabile (ma col rischio che quei 3-4 punti in più che ti becchi siano giusto quelli che servivano all'altro per polverizzarti).

@icata: no, non conoscevo, ma non ci vedo punti in comune a dire il vero.  :huh:

3347
Idee di giochi / Re:Altra scemenza estemporanea
« on: 22 September, 2010, 12.49 »
PaoLo wrote:
Quote
(tema a parte, non mi fa impazzire e non so come potrebbe essere accolto, ma non possiamo fare sempre giochi su edifici e mercanti!).


L'idea è che sia umoristico, in stile \"Paperino vs. Anacleto Mitraglia\"  ;)

3348
Idee di giochi / Altra scemenza estemporanea
« on: 22 September, 2010, 11.19 »
Queste sono le idee malsane che mi vengono leggendo le conversazioni qui nel sito...

Anche in questo caso si tratta di un concetto allo stato semi-embrionale, mi limito a illustrarlo.

Gioco di carte per due giocatori con l'ausilio di un piccolo tabellone.
Il tabellone ha due \"percorsi\", uno di 21 caselle (numerate da 0 a 20) che indica il livello di stress, e su cui si spostano dei segnalini che rappresentano i giocatori (partendo da zero e in base a quanto accade in gioco). Se un giocatore arriva a 20 perde.
L'altro è di 24 caselle che scandiscono le ore, dalle 6.00 del mattino alle 5.00 del mattino successivo. Su questo si sposta un segnalino che avanza a ogni turno. Dopo che il segnalino è arrivato all'ultima casella, quando dovrebbe muoversi nuovamente la partita finisce e chi ha il livello di stress più basso vince.
Vale, chiaramente, la condizione di fine partita che si verifica per prima.

Scopo del gioco... far saltare i nervi al proprio vicino di casa (ovvero l'altro giocatore) in ogni modo possibile.
Si gioca con un mazzo di carte unico da cui entrambi i giocatori pescano, e che per lo più è composto di carte volte a peggiorare il livello di stress dell'avversario o a migliorare il proprio.
La cosa però non si riduce a un semplice \"scarica tutte le carte negative addosso a lui e usa tutte quelle positive su te stesso\", perché bisogna ragionare sul se e quando valga la pena usare una data carta.
Infatti alcune carte hanno un effetto maggiore durante certe fasce orarie (es. \"Musica ad alto volume\" è molto più snervante di notte che di giorno), o addirittura sono inutili al di fuori di queste (\"Faro abbagliante in giardino\", di giorno neanche ti accorgi che esiste).
Altre ancora sono più efficaci se l'avversario è al di sopra o al di sotto di un dato livello di stress, e altre ancora si possono giocare solo se chi le gioca è al di sopra o al di sotto di un dato livello.

Post edited by: CMT, at: 2010/09/22 15:44

3349
Made in IDG / Re:Giochi di Gruppo
« on: 21 September, 2010, 17.15 »
sabaain wrote:
Quote
CMT wrote:
Quote
lite tra vicini di casa?  :huh:


sempre terribilmente attuale ;)


Ah cérto, io mi preoccupavo solo del fatto che fosse una scelta fuori dalle opzioni disponibili  :lol:

3350
Pubblicare un gioco / Re:quanto si pu˛ guadagnare con un gioco?
« on: 21 September, 2010, 16.38 »
Mariov wrote:
Quote
e se il postino gli frega il gioco? Ci abbiamo pensato???
;)


Se il postino è parente del mio, lui non glielo frega, ma qualcun altro sicuramente sì perché le probabilità che lo porti all'indirizzo giusto sono estremamente basse...  :mad:

3351
Pubblicare un gioco / Re:Nuovo gioco: ARMAGEDDON - FANTASY BATTLE
« on: 21 September, 2010, 16.37 »
Crudele!  :dry:  :lol:

3352
Idee di giochi / Re:Yu Masters
« on: 21 September, 2010, 15.16 »
Ora non ricordo di preciso ed è una faticata riaprire il regolamento, ma mi pare che gli effetti degli oracoli si rifacciano all'effettivo significato di quei trigrammi ne I Ching

3353
Idee di giochi / Re:aste e carte
« on: 21 September, 2010, 13.00 »
icata wrote:
Quote

l'asta e' contemporanea, quindi si può giocare una sola moneta, se si gioca una sola moneta i valori delle monete devono essere diversi.


Sì, questo mi era chiaro. Però inevitabilmente ti trovi nella situazione di avere dei favoriti e degli sfavoriti, sia all'inizio che in ogni dato momento: a inizio partita è il nero, dopo che lui si è bruciato le fiche migliori il successivo, e via dicendo. Per assurdo, all'ultimo converrebbe fare \"gioco passivo\", bruciandosi le carte di mezzo a casaccio, in modo da avere la vittoria sicura e la minore offerta sicura nelle ultime due aste prima di riprendere tutte le fiche.

E se invece, per dire, ti limitassi a dare a tutti delle fiche di denaro X (in tagli a piacere) e dei gettoni di puntata con valori a scalare da 5 a 5?
Usando i gettoni per puntare comunque la puntata potrebbe essere segreta ma nei limiti di quante monete reali ti sono rimaste dalle aste precedenti. Se ci sono pareggi, ferma restando la prima puntata chi è in pari fa un'ulteriore offerta segreta/contemporanea da sommare alla prima, finché qualcuno la spunta.

3354
Idee di giochi / Re:aste e carte
« on: 21 September, 2010, 12.06 »
icata wrote:
Quote
no, l'aste sono sempre diverse a livello di importanza, e ogni colore ha delle aste particolarmente utili per lui... e magari le aste sono particolarmente utili per 2 colori diversi.

tra l'altro quando un giocatore termina le sue fiches le riprende in mano alla fine del turno...

mi sa che non si può fare in questa maniera...


Ma cosa ti impedisce di dare valori uguali a tutti?
So che così si possono creare offerte pari, ma in quel caso basta ripetere l'asta solo per chi è andato pari impedendogli di ripetere la stessa offerta (se la cosa non capita proprio a inizio partita, è probabile che non ci sia rischio di ulteriori pareggi)

3355
Idee di giochi / Re:aste e carte
« on: 21 September, 2010, 12.04 »
Folken wrote:
Quote

Poi dipende dalle meccaniche di gioco.. per esempio se l'asta è sempre di uguale importanza ai fini della vittoria il discorso cambia.


Ma neanche poi tanto. Il nero resta quello con la maggiore capacità decisionale. Tutti gli altri quando giocano la loro carta migliore possono vedersela bruciata da lui (oppure sono costretti a non giocarla finché il 50 non è stato usato)

3356
Idee di giochi / Re:aste e carte
« on: 21 September, 2010, 12.01 »
icata wrote:
Quote
ennò... aspe' pero' sulle altre colonne il nero non ha un valore assoluto più basso e più altoPost edited by: icata, at: 2010/09/21 11:57


No, sulle altre no, però per due volte in partita lui è matematicamente sicuro di fare quel che vuole (se gioca il 50 ha vinto l'asta senza dubbio, se gioca il 4 l'ha sicuramente persa).
Anche il scondo può ma solo dopo che il 50 e il 4 sono stati usati, e solo se non ha sprecato il 5 e il 48 in precedenza, perciò ha un vantaggio relativo (che va ancora a calare per i successivi).

3357
Idee di giochi / Re:aste e carte
« on: 21 September, 2010, 11.54 »
Non sono sicuro di aver capito il sistema (ogni fiche è monouso?), ma è chiaro che non è equilibrato: lo stesso giocatore possiede sia la puntata più alta in assoluto che quella più bassa in assoluto, e se davvero ci sono vantaggi sia a vincere che a perdere lui può garantirsi per certo entrambi almeno una volta a partita.

3358
Idee di giochi / Re:Parlando di carte
« on: 21 September, 2010, 8.57 »
Un'elucubrazione estemporanea.
Un gioco di carte in cui le stesse fungono tanto da punti, quanto da capitale, quanto da strumenti.
Ogni giocatore riceve un tot di carte iniziale, poi a turno i giocatori scoprono la prima carta del mazzo e c'è un'asta (a cui il giocatore che ha scoperto la carta non partecipa) in cui si punta in carte (ovvero in quantità di carte) per aggiudicarsi la carta scoperta. Chi vince dà le carte promesse al giocatore che aveva scoperto la carta e si prende quest'ultima (se nessuno punta, la carta se la prende il giocatore che l'aveva scoperta).
Al termine del mazzo, vince chi possiede più carte.
Ovviamente c'è un ma: le carte si possono anche giocare (togliendole poi del tutto dal gioco) sia durante che tra le aste, e ce ne sono di alcuni tipi:
- carte +X
chi possiede una di queste carte a fine partita guadagna per essa X punti anziché 1.
La carta si può giocare durante la partita per pescare X carte
- carte -X
chi possiede una di queste carte a fine partita perde per essa X punti anziché guadagnarne 1.
La carta si può giocare durante la partita per costringere un altro giocatore a scartare X carte
- carte Cassaforte (X)
giocando questa carta un giocatore può mettere da parte X delle proprie carte. Queste carte saranno del tutto fuori dal gioco e le riprenderà in mano solo a fine partita per il conteggio dei punti
- carte Martelletto
Giocando questa carta si interrompe un'asta, impedendo di fare altre offerte
- carte Annulla
Giocando questa carta si blocca l'effetto di una qualunque altra carta appena giocata, che viene quindi scartata senza influenzare il gioco in alcun modo
- varie ed eventuali

3359
Idee di giochi / Re:Parlando di carte
« on: 20 September, 2010, 17.13 »
Non sai la quantità di idee bizzarre che mi hai appena fatto venire in mente...

3360
Pubblicare un gioco / Re:Tutela delle proprie idee
« on: 20 September, 2010, 16.46 »
Linx wrote:
Quote
In pratica si sta dicendo che l'editoria dei giochi è un mondo di merda, malregolamentato e malpagato e che per farci veramente dei soldi bisogna avere una fortuna sfacciatissima (oltre che a delle reali buone idee condite da esperienza).


In effetti credo che si stia dicendo che per farci veramente dei soldi tocca rubare un camion carico di scatole pronte per la distribuzione e rivenderle sottocosto porta a porta  :lol: (E no, non voglio consigliare la cosa a nessuno).

Ma parlando seriamente, nell'editoria, quale che sia, qui da noi si fanno soldi più o meno seri solo vendendo quantità enormi (cosa che, in genere, non succede).
Quanto credi che prenda io di diritti d'autore su un libro? Se mi va bene, ma proprio bene, circa un euro a copia venduta. Per guadagnarci davvero dovrei poterli comprare io al prezzo riservato a me e rivenderli a prezzo pieno (ma a chi? Porta a porta pure io? ^__^; )

Pages: 1 ... 222 223 [224] 225 226 ... 229