//
Pages: [1] 2 3 ... 10
 1 
 on: 23 May, 2019, 14.12 
Started by Nello Ferrara - Last post by Nello Ferrara
Con un lavoro che mi assorbe a tempo pieno, due figli, una moglie ed una gatta (soprattutto la gatta), mi sono posto un freno alla creatività, tentando di "creare" solo giochi easy... smart... chip... (del cacchio?), insomma: semplici. Per non dire semplicissimi.

Da qualche parte, però, forse sull'ultimo numero di "Io Gioco", leggevo del ritorno alla pubblicazione di (anche) titoli leggerissimi. Per questo volevo chiedervi se la seguente idea:

1. potrebbe essere un giochillo da presentare;
2. non ha già una vita sotto altro nome;
3. ha un appeal ludico tale da spingervi a provarla (anche solo una volta, sotto l'ombrellone)...

Il titolo é...

CLASSIFICA SBAGLIATA

Ogni giocatore riceve un mazzo di 6 carte (dal dorso di un colore diverso per ogni giocatore) con le facce riportanti i numeri da 1 a 5 e un Jolly.

Sul tavolo c'è una plancia rappresentante una Classifica di, al massimo, 8 posizioni numerate da 1 a 8.

C'è una seconda plancia con un segnapunti, per ogni giocatore, che va da -10 a +20. I segnalini di ogni giocatore, dello stesso colore del mazzo posseduto, si posizionano sulla casella dello ZERO.

Ci sono 48 tessere punti, posizionate a dorso in alto, contenenti, in modo equilibrato, i seguenti punteggi: +1, +2, +3, +4, +5, -1, -2, -3, -4, -5. Poi ci sono 6 tessere Bonus/malus che consentono privilegi o penalizzazioni.

Infine ci sono una clessidra da 30 secondi e un segnalino per identificare il giocatore di Turno (ad ogni turno il giocatore di turno ruota in senso orario).

Il gioco è molto semplice (troppo?):

ad ogni turno si girano tante tessere punti quanti sono i giocatori (da un minimo di 3 ad un massimo di 8) e si posizionano sulla plancia Classifica, partendo dalla posizione 1. In questo modo si avranno punti diversi per posizione diversa, per esempio (sparando a caso): -3 +2 -1 +5 +3 BONUS, ipotizzando di giocare in 6.

Si gira la clessidra e, in 30 secondi, bisogna mettere davanti a sè una delle proprie carte, a dorso in su.

a fine clessidra si girano tutte le carte: chi ha la carta più alta si posiziona al primo posto della classifica (prendendo i punti relativi) e via a scendere.

in caso di ex aequo ha la posizione più alta il giocatore che viene prima, secondo il giocatore di Turno.

lo scopo è, quindi, quello di piazzarsi al miglior posto in classifica tenendo conto delle carte degli altri giocatori e della priorità del Turno.

Il jolly consente, una volta voltato, di scegliere la posizione in classifica, invertendola con chi di fatto la occuperebbe.

I bonus malus consentono di prendere o perdere punti in modo più o meno fantasioso.

Chi arriva prima a 20 vince. Chi arriva a - 10 esce. Vince, se nessuno arriva a 20 punti, chi in 5 turni totalizza più punti.

PS: le carte sono 6, ma i turni 5. In questo modo, nell'ultima mano, non c'è fattore fortuna, ma solo strategia e memoria...

Fa cagare?

 2 
 on: 22 May, 2019, 12.30 
Started by Stefano Castelli - Last post by Stefano Castelli
Salve ancora!

Rapido aggiornamento su IdeaG Roma 2019.

Quest'anno l'evento si svolgerà secondo modalità leggermente differenti rispetto alle edizioni passate, principalmente perché l'integrazione col Museo di Arte Contemporanea di Roma è ancora più profonda. IdeaG Roma si sposta infatti dalla sala che ci ha ospitato negli scorsi tre anni alla vera e propria area museale, arrivando nella cosiddetta Zona Rossa del MACRO che ospiterà i tavoli dell'evento.

L'entrata per l'evento sarà proprio dalle porte principali del Museo: da li basterà salire di un piano per trovarsi a IdeaG Roma 2019. Non è richiesto il pagamento di un biglietto d'entrata.

Per corrispondere le quote di partecipazione a IdeaG in qualità di autori potete usare le seguenti modalità:

- Bonifico sull'IT61F0538703203000002499243 intestato a Ludomaniacs
- Paypal verso l'indirizzo gabriele@ludomaniacs.com

Le quote sono:
- 25 euro per autore, 2 giorni di partecipazione
- 15 euro per autore, 1 giorno di partecipazione

La partecipazione prevede la fornitura di un tavolo 75*150 CM munito di sedie.

Il modulo di iscrizione è disponibile al seguente link:
https://form.jotformeu.com/91325152301342

Vi prego inoltre di effettuare la registrazione dettagliata dei vostri prototipi utilizzando il seguente modulo: vi prego inoltre di farlo entro il 3 giugno, così da permettermi di inviare la lista agli editori e consentire a loro e a voi di organizzare appuntamenti.

https://docs.google.com/forms/d/18nPVPdeQ_y6kFOyU43ZYgMDF0TgqW1snh3uMAZ-t7Ec/viewform?edit_requested=true


Gli orari sono i seguenti:
- Sabato 8 Giugno: dalle ore 10.00 alle 18.00 presso l'area eventi Rossa del MACRO di Via Nizza 138, possibilità di trattenersi fino alle 20.00 presso l'area ristorazione del Macro (dove è anche possibile fare un apertivo, non compreso nel prezzo di iscrizione di IdeaG)
Domenica 9 Giugno: dalle ore 10.00 alle 18.00 presso l'area eventi Rossa del MACRO di Via Nizza 138.

Per quanto riguarda i pranzi, sia sabato che domenica c'è una convenzione per chi partecipa a IdeaG: sarà possibile pranzare al Ristorante del Macro con formula All You Can Eat a 12 euro a persona, inclusivi di acqua e caffè.

Siamo in attesa di conferme relativamente alle opzioni per la cena di sabato, le comunicherò non appena saranno finalizzate.

Nella speranza di vederci a IdeaG Roma porgo saluti

Stefano

 3 
 on: 21 May, 2019, 8.56 
Started by CMT - Last post by CMT
Quale modo migliore per addormentarsi che contare le pecore? L’importante è riuscire a farlo senza perdere il conto.
Questo è un filler senza troppe pretese che si gioca con un mazzo di 108 carte, contenente 10 serie di pecore numerate da 1 a 10 (in 5 colori diversi, dunque due serie per colore), quattro recinti e 4 pecore confuse con un punto interrogativo.
I giocatori iniziano con 10 carte in mano. Il loro scopo è “contare” una sequenza completa di pecore (da 1 a 10, indipendentemente dal colore) E terminare le carte che hanno in mano.
Nel primo turno, ogni giocatore gioca esattamente UNA carta davanti a sé (necessariamente una pecora numerata).
Nei turni successivi, ogni giocatore pesca una carta e può poi mettere sul tavolo un qualunque numero di pecore numerate purché:
- in sequenza (ascendente o discendente)
- collegate (quindi che seguono o precedono numericamente) a una carta già a terra (logica vorrebbe che le colleghi alle carte che LUI ha a terra, ma è possibile aggiungerle anche a serie altrui).
Se il giocatore non è in grado di giocare almeno una carta, scarta la pecora di maggior valore che ha davanti e pesca due carte (motivo per cui a volte è preferibile regalare una pecora a un avversario).
Se un giocatore completa una serie di pecore davanti a sé ma non ha ancora terminato le carte che ha in mano, ha facoltà di iniziarne un’altra, sempre partendo da una singola carta (non dovrà completarla per vincere).
Ci sono due carte speciali nel mazzo, recinti e pecore confuse.
I recinti sono una sorta di jolly (tipicamente, la pecora salta il recinto :P). Possono essere piazzati in quasi qualunque posizione in una sequenza, purché alla fine si ritrovino tra due pecore, in sostanza non possono stare prima del 2 né dopo il 9. Se si gioca un recinto non si possono giocare altre carte in quel turno, né prima né dopo.
Le pecore confuse sono quelle che fanno perdere il conto, e servono a dar fastidio agli avversari attaccandole in qualunque punto di una loro sequenza. Non è possibile proseguire una sequenza oltre una pecora confusa, che va prima eliminata.
Per farlo esistono due possibilità:
-   Concentrarsi, ovvero non giocare carte, pescarne due ed eliminare la pecora confusa
-   Tirare a indovinare, ovvero scoprire la prima carta del mazzo e, se è esattamente quella che andrebbe al posto della pecora confusa, sostituirla a quest’ultima e continuare il turno normalmente. Se non lo è, però, si aggiunge la carta scoperta alla mano, si pescano due carte e si passa il turno.

Nel gioco base i colori sono irrilevanti, ma esistono due modalità avanzate.
1 – Pecore Arcobaleno (difficoltà media)
Non si può mettere una pecora vicino a una pecora dello stesso colore. Tutto il resto è invariato.
2 – Tutto in famiglia (difficoltà alta)
Bisogna completare necessariamente una serie con tutte pecore dello stesso colore. È possibile ostacolare gli avversari aggiungendo pecore estranee alle loro serie. È possibile liberarsi delle pecore estranee (anche se sono in mezzo a una serie) alla stessa maniera delle pecore confuse.

 4 
 on: 16 May, 2019, 17.45 
Started by Qwein - Last post by Qwein
Gdr Monopagina genere orrore di Qwein

http://giochidiqwein.altervista.org/images/LA%20STREGA.pdf  Link al Pdf


 5 
 on: 16 May, 2019, 12.59 
Started by Salkaner - Last post by Marco_Thokk_Jasconius
Ciao, ma poi si è saputo qualcosa sulla lista dei finalisti?

 6 
 on: 14 May, 2019, 15.06 
Started by Qwein - Last post by Qwein
Anche se è verissimo quello che dici, non faccio regolamenti con troppe spiegazioni, non è il mio stile e capisco benissimo visto i giochi proposti da te cosa intendi. Sovente non è facile ridurre un regolamento all'essenziale per evitare spiegazioni che necessitino minimo di due lauree per essere compresi, e come in questo caso, dato che si trattava di una sfida lanciatami da una persona, ho avuto fretta di metterlo disponibile senza test. Il succo che voleva essere un giochino illegale per il Gdr Soli nel Buio.
Il gioco comunque è stato aggiornato, ti ringrazio per la tua accorta segnalazione.

 7 
 on: 14 May, 2019, 15.02 
Started by Qwein - Last post by Qwein
No mi sono più semplicemente preso tempo per sistemarlo non tornavano i conti come giustamente mi hai fatto osservare

 8 
 on: 14 May, 2019, 12.29 
Started by Qwein - Last post by Qwein
Grazie, mi ha ispirato un minimale The Witch is Dead, mi è capitato dal caso di vedere una giocata magistrale dai ragazzi di  Gdr Live su yutube. Cosi per sfida e passatempo ne ho creati alcuni

 9 
 on: 14 May, 2019, 12.27 
Started by Qwein - Last post by Qwein
Gdr atmosfera inquietante orrore Circense
Qwein
14/05/2019
http://giochidiqwein.altervista.org/images/CIRCO.pdf   Link al Pdf


 10 
 on: 14 May, 2019, 11.05 
Started by Qwein - Last post by Salkaner
Amo i giochi minimali.

Questo fa sembrare il mio Star Fresco un'enciclopedia :-D

Pages: [1] 2 3 ... 10