//
Pages: [1] 2 3 ... 10
 1 
 on: 15 January, 2019, 20.10 
Started by Massenzio - Last post by Massenzio
ciao a tutti,
purtroppo nei mesi scorsi ho avuto dei problemi personali piuttosto complicati e ho messo un po' da parte lo sviluppo di Lure of the Prophets.

Detto questo, su Table Top simulator la versione presente è adesso giocabile anche se le regole in inglese non sono complete (questo implica che al momento si puo' giocare ma devo essere presente a redimere le questioni...quindi piu' che beta, direi che son partite di alpha ).

Cose che son venute fuori giocando:
- per il profeta che gioca il ruolo di "oscuro" è necessaria una regola che gli permetta di evitare di "morire" colpito da una truppa oscura quando è ancora in "incognito", ho pensato ad una regola tipo "hey sono dei vostri", che costringe il giocatore a rivelare il suo cuore oscuro e che evita pero' il colpo mortale (in pratica, è una situazione da frustrazione per il giocatore stesso, ma almeno non muori ucciso dai tuoi "futuri" alleati :D)

- la fazione delle maghe i primi turni si rompono un po' ho dato loro il controllo di tutte le strutture neutrali (in difesa) e ancora è un po' pallosa all'inizio... peccato perchè dopo è divertente.

- quando ci sono un paio di eroi che esplorano i dungeon a volte c'e' uno spawn di massa di truppe oscure (e la cosa è perfino divertente)

- i non morti sono durissimi da ammazzare con la truppa feccia, ma non fanno quasi mai danno, detto che l'idea era proprio quella, forse abbassero' un po' il loro valore difensivo, che forse è troppo alto sommato al fatto che se non colpiti con roba magica ignorano il fattore "ferita".

- ho trovato due modi per alzare la forza dei profeti, in pratica dopo aver lanciato il primo incantesimo di evoluzione del profeta si puo' usare il mana che hai a disposizione in modo "crudo" (cioe' senza bisogno di aver carte incantesimo) ovvero, ogni mana puoi usarlo per alzare dei fattori per quel turno (e la differenza tra il profeta evoluto e quello di base si vede in mischia).

- per evitare la situazione di "incartamento" ho optato per aggiungere un valore alle carte, per permetterle di usarle per aumentare un tiro di attacco/difesa (a seconda del simbolino che c'e' sulla carta) di un qualsiasi giocatore (in pratica da non attivo puoi interferire in modo leggero (+1 o +2) con uno scontro, svantaggiando uno dei due... :D).

beh, mi sono anche accorto che mi manca da fare dei marker (che idiota :D)



 2 
 on: 15 January, 2019, 10.01 
Started by Nand - Last post by CMT
ho risolto convertendo prima le jpg che usavo in png. Non so perché, ma ora funziona XD. Grazie!

Prima regola quando si tratta di computer e affini: se funziona non chiederti il perché :D

 3 
 on: 14 January, 2019, 17.48 
Started by Nand - Last post by Marco_Thokk_Jasconius
In effetti hai ragione, probabilmente c'è stato un fraintendimento sulle immagini di partenza, le quali pensavo fossero già in CMYK e invece sono in RGB. Ne parlerò con i grafici :) grazie!
(Però sia su Krita che su Gimp mi risulta tra le proprietà delle immagini: CMYK/Alpha 8-bit integer channel profilo u.s. web coated (SWOP) v 2) quindi penso che si tratti di un cmyk. Non ci sto capendo niente?
MODIFICA:
ho risolto convertendo prima le jpg che usavo in png. Non so perché, ma ora funziona XD. Grazie!

 4 
 on: 14 January, 2019, 11.00 
Started by Fouljack - Last post by Fouljack
Avevo dimenticato a casa le schede del giocatore. Ho detto, proviamo a giocare senza, tanto sono 3 abilità in tutto.

Giocare senza dover caricare la scheda del giocatore ma scartando direttamente dal magazzino è stato un gran passo avanti

 5 
 on: 14 January, 2019, 10.48 
Started by Fouljack - Last post by CMT
Nessun gioco è mai finito :-D

 6 
 on: 14 January, 2019, 10.44 
Started by Nand - Last post by CMT
No, in realtà mi sono spiegato male.
Ho delle immagini jpg in CMYK che inserisco in un mazzo tramite il comando IMAGE. Poi quando vado a creare il pdf del mazzo seleziono esporta in CMYK. Il pdf che ne esce ha però i colori sfalsati rispetto ai jpg presi singolarmente. Devo però dire di non essere l'autore delle immagini; posso parlarne con i disegnatori che mi aiutano, perché forse hanno selezionato il CMYK come profilo di stampa e non come profilo di colore dell'immagine. Mi sono spiegato meglio?Devo dire ai disegnatori di selezionare CMYK sia come profilo di stampa che come profilo di colore dell'immagine?(magari dico bischerate, non sono così esperto di formati di colore).

hai un programma di grafica?
Apri le JPEG e verifica che profilo di colore hanno, oppure direttamente convertile in CMYK e vedi cosa succede.
Se non hai un programma di grafica puoi fare una prova online usando questo
https://www.rgb2cmyk.org/

A logica, il risultato finale dovrebbe essere uguale a quello che ottieni quando fai il PDF. Se è così, le immagini di partenza sono RGB e di conseguenza è normale che cambino diventando CMYK

 7 
 on: 14 January, 2019, 10.12 
Started by ferret - Last post by Folkwine
Ho avuto una idea, non è completamente originale, diciamo che è una variante del "6 nimmt" di Kramer che ho ripensato con l'uso delle carte francesi ma potrebbe fare al caso tuo.

Nome del gioco: "QUINTA"
Mazzo francese da 52 carte + 2 jolly. Gioco per 3-6 giocatori.

SETUP INIZIALE
Metti in fila (su quattro righe diverse) al centro del tavolo i quattro Assi partendo da cuori in cima, poi sotto quadri, fiori e picche (sequenza canonica dei semi):

Cuori A
Quadri A
Fiori A
Picche A

Poi mescoli le restanti carte e le distribuisci equamente a ogni giocatore, eventuali carte in più vengono scartate coperte.

SVOLGIMENTO DELLA PARTITA:
Tutti insieme i giocatori scelgono e mettono coperta di fronte a sé una carta dalla loro mano, quando tutti l'hanno fatto si scoprono le carte rivelandole; a questo punto vanno poste nelle corrispettive file al centro del tavolo partendo da quella di valore minore e via via le altre.
Per esempio, giocando in tre: CHIARA gioca 3 di Fiori, FABIO un 6 di Picche e GIADA un 7 di Fiori.
Si piazzano quindi prima il 6 di Picche accanto all'Asso di Picche, poi il 3 di Fiori accanto all'Asso di Fiori e infine il 7 di Fiori accanto al 3, la situazione ora è questa:

Cuori A
Quadri A
Fiori A-3-7
Picche A-6

Si procede con un nuovo giro, questa volta CHIARA gioca un 5 di Fiori, FABIO un 10 di Picche e GIADA un 10 di Fiori.
Si piazza quindi prima il 10 di Picche accanto al 6, poi il 5 di Fiori accanto al 7 e infine il 10 di Fiori accanto a quest'ultimo, la situazione è questa:

Cuori A
Quadri A
Fiori A-3-7-5-10
Picche A-6-10

A questo punto, essendo la fila dei Fiori arrivata a cinque carte il giocatore che ha piazzato la quinta, cioè FABIO prende tutte le carte della fila tranne l'asso.
Quindi prende il 3 il 7 il 5 e il 10 di Fiori. Le altre carte restano dove sono.
In sostanza chi gioca la quinta carta prende tutta la fila tranne l'asso che resta sempre giù.
Si prosegue così finché tutti non hanno esaurito le carte in mano.

PUNTEGGIO FINE PARTITA
A fine partita si fanno: 1 punto per ogni coppia (due carte stesso valore semi diversi), 2 punti per ogni tris e 4 punti per ogni poker.

QUINTA (Q)
La Q è una carta speciale (come la volevi tu), visto che J è Jane e K sta per Kate, Q starebbe per Quinta, che è un nome femminile esistente, magari poco usato ma esiste (al limite puoi chiamarla Queenta se preferisci farci un gioco di parole).

Chi gioca la Q agisce sempre per primo e prende tutte le carte della fila, indipendentemente che sia la quinta carta della fila o meno, in pratica conta appunto sempre come se fosse la quinta carta.

Per esempio in una situazione come questa:

Cuori A-3-6
Quadri A-6-8
Fiori A-7
Picche A-7-4-2

CHIARA gioca un 3 di Quadri, FABIO una Q di Quadri e GIADA un 10 di Quadri. Si risolve prima la Q, quindi FABIO prende il 6, l'8 e la Q subito (anche se non è la quinta carta), poi CHIARA mette il 3 e infine GIADA mette il 10. Risultando alla fine:

Cuori A-3-6
Quadri A-3-10
Fiori A-7
Picche A-7-4-2

JOLLY
Anche il Jolly è speciale, come ovvio che sia. Si risolve prima delle altre carte ma sempre dopo la Q. Si può piazzare a scelta in un o l'altro seme del colore corrispondente (quindi il jolly rosso su cuori e quadri e quello nero su fiori e picche). A fine partita conta, a scelta del giocatore, come una carta qualunque del colore corrispondente al jolly, per fare una coppia, un tris o un poker.

Per esempio:

Cuori A-3-6
Quadri A-3-10
Fiori A-7
Picche A-7-4-2

CHIARA gioca il Jolly rosso, FABIO gioca il Jolly nero, GIADA gioca il 3 di Picche.
Prima si risolve il Jolly Nero, quindi FABIO sceglie di piazzarlo nella fila delle Picche, essendo la quinta carta, prende il jolly stesso più il 7, il 4 e il 2. Quindi CHIARA piazza il Jolly rosso sulla fila dei Cuori e per ultima GIADA mette il suo 3 accanto all'Asso di Picche. Situazione:

Cuori A-3-6-Jolly
Quadri A-3-10
Fiori A-7
Picche A-3

A fine partita FABIO ha tre coppie e due tris, decide di usare il suo jolly per ampliare un suo tris a poker facendogli fare 2 punti in più.

BACKGROUND:
Nel farlo ho cercato di dare un minimo di motivazione al fatto che la Q fosse speciale o comunque "più forte" di altre carte, col gioco di parole Quinta (o Queenta) credo di esserci riuscito.
Se poi vuoi inserire un ulteriore background tematico per giustificare la meccanica del punteggio per coppie, tris e poker puoi dire che scopo del gioco è riunire le donne del mondo di diverse etnie (i 4 semi sono dedicati alle etnie mi pare), ma boh, sta a te, non voglio metterci parola, la tesi è tua.

Buon lavoro.

 8 
 on: 14 January, 2019, 9.41 
Started by Nand - Last post by Marco_Thokk_Jasconius
No, in realtà mi sono spiegato male.
Ho delle immagini jpg in CMYK che inserisco in un mazzo tramite il comando IMAGE. Poi quando vado a creare il pdf del mazzo seleziono esporta in CMYK. Il pdf che ne esce ha però i colori sfalsati rispetto ai jpg presi singolarmente. Devo però dire di non essere l'autore delle immagini; posso parlarne con i disegnatori che mi aiutano, perché forse hanno selezionato il CMYK come profilo di stampa e non come profilo di colore dell'immagine. Mi sono spiegato meglio?Devo dire ai disegnatori di selezionare CMYK sia come profilo di stampa che come profilo di colore dell'immagine?(magari dico bischerate, non sono così esperto di formati di colore).

 9 
 on: 14 January, 2019, 8.52 
Started by Nand - Last post by CMT
Ciao a tutti, vorrei chiedervi un aiuto su come si possano fare stampe in formato CMYK. Per esportare in PDF formato CMYK ho ghostscript e uso un ICC USwebcoatedSwop preso dal sito adobe. Per importare le immagini delle carte che poi vorrei stampare importo dei jpg con formato stampa CMYK. Cosa sbaglio?Dovrei importare dei png?Dovrei importare delle immagini in RGB? Uso il comando IMAGE per importare.
Il problema è che i colori dell'immagine nel pdf finale risultano un po' diversi rispetto alle jpg che sto importando. Forse problemi di trasparenza?Oppure in che altro sbaglio?
Grazie a chiunque volesse aiutarmi (sperando di essermi spiegato bene, ovviamente resto disponibile a spiegarmi meglio).

Se parti da delle immagini in RGB e poi produci un documento in CMYK non c'è niente di strano che siano diversi. Dovresti partire già da immagini in CMYK (come profilo di colore dell'immagine, non di stampa) per preservarle identiche a video

 10 
 on: 13 January, 2019, 17.42 
Started by Nand - Last post by Marco_Thokk_Jasconius
Ciao a tutti, vorrei chiedervi un aiuto su come si possano fare stampe in formato CMYK. Per esportare in PDF formato CMYK ho ghostscript e uso un ICC USwebcoatedSwop preso dal sito adobe. Per importare le immagini delle carte che poi vorrei stampare importo dei jpg con formato stampa CMYK. Cosa sbaglio?Dovrei importare dei png?Dovrei importare delle immagini in RGB? Uso il comando IMAGE per importare.
Il problema è che i colori dell'immagine nel pdf finale risultano un po' diversi rispetto alle jpg che sto importando. Forse problemi di trasparenza?Oppure in che altro sbaglio?
Grazie a chiunque volesse aiutarmi (sperando di essermi spiegato bene, ovviamente resto disponibile a spiegarmi meglio).

Pages: [1] 2 3 ... 10