//
Pages: [1] 2 3 ... 6

Author Topic: Il programma che vorreste (Visual Deck Maker)  (Read 22452 times)

Impronta

  • Utente registrato
  • Posts: 139
  • Effetto Collaterale
    • Esordiente
    • View Profile
Il programma che vorreste (Visual Deck Maker)
« on: 06 October, 2011, 15.19 »

Quale programma utile ad autori di giochi vorreste avere ma non è ancora stato inventato oppure esiste ma non è sufficientemente buono da soddisfarvi?
« Last Edit: 11 October, 2011, 0.03 by Impronta »
Logged

Khoril

  • Amministratore
  • *
  • Posts: 2675
  • Maestro dei materiali
    • Autore edito
    • View Profile
    • find me on BGG
Re:Il programma che vorreste
« Reply #1 on: 06 October, 2011, 15.43 »

un programma tipo nandeck ma con un interfaccia per incompetenti (alzo la manina)... con una libreria di clipart infinita... e un ambiente di test online tipo zuntzu integrato... con tool preconfezionati (lancio dadi personalizzabili, mescolamento mazzo, etc)

raist

  • Utente registrato
  • Posts: 169
    • View Profile
Re:Il programma che vorreste
« Reply #2 on: 06 October, 2011, 15.59 »

nandeck una volta imparato ad usare va benissimo!! :)

però alle richieste di khoril aggiungerei anche una intelligenza artificiale che testi da sola i giochi :)
Logged

Impronta

  • Utente registrato
  • Posts: 139
  • Effetto Collaterale
    • Esordiente
    • View Profile
Re:Il programma che vorreste
« Reply #3 on: 06 October, 2011, 16.14 »

un programma tipo nandeck ma con un interfaccia per incompetenti (alzo la manina)... con una libreria di clipart infinita... e un ambiente di test online tipo zuntzu integrato... con tool preconfezionati (lancio dadi personalizzabili, mescolamento mazzo, etc)


Avevo già pensato a sviluppare una sorta di nandeck 100% visual, farebbe comodo a molti... certo che un solo megatool per tutte le esigenze è una cosa piuttosto complicata, ma non impossibile.


Quote from: raist
però alle richieste di khoril aggiungerei anche una intelligenza artificiale che testi da sola i giochi :)


Letteralmente impossibile. Si può creare (ed è già estremamente complesso) una IA per UN gioco, ma per tutti i giochi no, figuriamoci per quelli che devono ancora essere inventati...
E poi sinceramente una IA non potrà mai darti un responso da playtester, nemmeno con miliardi di algoritmi... la matematica non proverà mai piacere a giocare!

raist

  • Utente registrato
  • Posts: 169
    • View Profile
Re:Il programma che vorreste
« Reply #4 on: 06 October, 2011, 16.45 »

Beh.. non avevi chiesto qualcosa di possibile :)
Logged

Impronta

  • Utente registrato
  • Posts: 139
  • Effetto Collaterale
    • Esordiente
    • View Profile
Re:Il programma che vorreste
« Reply #5 on: 06 October, 2011, 16.48 »

Beh.. non avevi chiesto qualcosa di possibile :)
ah ecco...!

epicurus

  • Utente registrato
  • Posts: 93
    • Esordiente
    • View Profile
Re:Il programma che vorreste
« Reply #6 on: 06 October, 2011, 17.18 »

Letteralmente impossibile. Si può creare (ed è già estremamente complesso) una IA per UN gioco, ma per tutti i giochi no, figuriamoci per quelli che devono ancora essere inventati...E poi sinceramente una IA non potrà mai darti un responso da playtester, nemmeno con miliardi di algoritmi... la matematica non proverà mai piacere a giocare!

Molto interessante è il caso del programma Ludi, software creato per inventare giochi astratti e valutarne l'estetica come se fosse un essere umano. Probabilmente il gioco creato da Ludi più di successo è Yavalath: http://boardgamegeek.com/blogpost/2814/yavalath-on-evolutionary-game-design
Logged

Impronta

  • Utente registrato
  • Posts: 139
  • Effetto Collaterale
    • Esordiente
    • View Profile
Re:Il programma che vorreste
« Reply #7 on: 06 October, 2011, 17.46 »

Molto interessante è il caso del programma Ludi, software creato per inventare giochi astratti e valutarne l'estetica come se fosse un essere umano. Probabilmente il gioco creato da Ludi più di successo è Yavalath: http://boardgamegeek.com/blogpost/2814/yavalath-on-evolutionary-game-design


Sicuramente un programma fenomenale... ma che elabora solo quello che i suoi programmatori vogliono che il software elabori, senza emozioni o pensiero. "Mi piace, non mi piace", "bello, brutto", "giocabile, ingiocabile", "vendibile, non vendibile" sono solo il risultato di moltissime operazioni che i programmatori hanno previsto e fatto calcolare al pc, in realtà Ludi non sa neanche quello che ha fatto e soprattutto -> perché lo ha fatto, figuriamoci se è in grado di farsi piacere un gioco.

fantavir

  • Global Moderator
  • Posts: 1085
    • Autore edito
    • View Profile
Re:Il programma che vorreste
« Reply #8 on: 06 October, 2011, 18.17 »

però un software che simuli una partita attraverso cui puoi capire se un gioco presenta bachi forse può esistere. se il software ti permette di impostare tante variabili forse lo puoi applicare a più di un gioco.
intanto verifichi se gira... per capire se piace, ovviamente ti serve altro... carne umana!
ciao
Logged
Una trasposizione scadente di una licenza in un gioco ha ottime possibilità di uccidere un potenziale nuovo giocatore, di stroncarne sul nascere l’entusiasmo e la volontà di scoprire se ci sono “altri giochi belli come questo” (A. Chiarvesio)

raist

  • Utente registrato
  • Posts: 169
    • View Profile
Re:Il programma che vorreste
« Reply #9 on: 06 October, 2011, 18.19 »

Molto interessante è il caso del programma Ludi, software creato per inventare giochi astratti e valutarne l'estetica come se fosse un essere umano. Probabilmente il gioco creato da Ludi più di successo è Yavalath: http://boardgamegeek.com/blogpost/2814/yavalath-on-evolutionary-game-design


Sicuramente un programma fenomenale... ma che elabora solo quello che i suoi programmatori vogliono che il software elabori, senza emozioni o pensiero. "Mi piace, non mi piace", "bello, brutto", "giocabile, ingiocabile", "vendibile, non vendibile" sono solo il risultato di moltissime operazioni che i programmatori hanno previsto e fatto calcolare al pc, in realtà Ludi non sa neanche quello che ha fatto e soprattutto -> perché lo ha fatto, figuriamoci se è in grado di farsi piacere un gioco.

[provocazione]
Ma tu pensi che le tue emozioni (o quelle di qualsiasi altra persona) siano davvero tanto diverse da un programma? Cosa pensi che sia la consapevolezza di se? Ed infine pensi di avere libero arbitrio?  :)
[/provocazione]
Logged

Impronta

  • Utente registrato
  • Posts: 139
  • Effetto Collaterale
    • Esordiente
    • View Profile
Re:Il programma che vorreste
« Reply #10 on: 06 October, 2011, 18.47 »

Sì, credo che le emozioni umane non possano essere emulate, se così fosse i computer si domanderebbero ad esempio "ma chi me lo fa fare?" prima di spegnersi da soli. Senza che nessun programmatore abbia previsto questa evenienza.


La consapevolezza di sé significa che ho un pensiero e me ne rendo conto, il computer ad esempio non sa di essere un computer se nessuno glielo "dice".


No, non penso di avere libero arbitrio, ma sinceramente non capisco nemmeno cosa c'entri col discorso.


Non trovo le tue domande provocatorie.
Tu sei evidentemente schierato per l'intelligenza artificiale forte, io per quella debole, non ci vedo niente di strano! ;-)


Fantavir, in effetti non avevo pensato alla ricerca dei bugs. Hai pienamente ragione.

Impronta

  • Utente registrato
  • Posts: 139
  • Effetto Collaterale
    • Esordiente
    • View Profile
Re:Il programma che vorreste
« Reply #11 on: 06 October, 2011, 21.17 »

Doppio il mio post per tornare in topic e fare l'annuncio ufficiale (rullo di tamburi...)


Da questa mattina sto sviluppando Visual Deck Maker!
(Nome provvisorio)


Di cosa si tratta lo potete immaginare... un software (free) per SO Microsoft che permette di creare da una a X immagini con un sistema totalmente visuale, l'esatto contrario del mitico NanDeck.


Mano a mano che sviluppo vi terrò aggiornati sul programma (sempre se siete d'accordo!

Marquito

  • Saluti da Marco
  • Global Moderator
  • Posts: 861
    • Autoproduttore
    • View Profile
Re:Il programma che vorreste
« Reply #12 on: 06 October, 2011, 21.24 »

Doppio il mio post per tornare in topic e fare l'annuncio ufficiale (rullo di tamburi...)


Da questa mattina sto sviluppando Visual Deck Maker!
(Nome provvisorio)


Di cosa si tratta lo potete immaginare... un software (free) per SO Microsoft che permette di creare da una a X immagini con un sistema totalmente visuale, l'esatto contrario del mitico NanDeck.


Mano a mano che sviluppo vi terrò aggiornati sul programma (sempre se siete d'accordo!

Lo attendo con ansia!

Qualche anticipazione? Posso dirti un tool da sviluppare?

Sarei interessato ad un tool che scelta una cartella contenente delle immagini carichi ognuna di queste come sfondo di una carta.
« Last Edit: 06 October, 2011, 22.07 by Marquito »
Logged

Impronta

  • Utente registrato
  • Posts: 139
  • Effetto Collaterale
    • Esordiente
    • View Profile
Re:Il programma che vorreste
« Reply #13 on: 06 October, 2011, 22.12 »

Anticipazioni eh?


- Voglio un programma che sia il più semplice ed intuitivo.


- Editing solo ed esclusivamente tramite bottoni, quindi niente codice, niente drag and drop, niente calcolo di pixel.


- Editing su livelli (teoricamente infiniti)


- Ogni livello può essere associato a una carta, un range di carte o al deck intero


- Copia/Incolla livelli o carta intera


- Inserimento testo manuale o tramite file


- Server online per le immagini (ma questa è l'ultima cosa)


- Stampa del deck (RBG per ora, poi vedrò per la stampa tipografica)


Dimmi pure quello che vuoi Marquito... poi il topic era cominciato proprio con questa domanda!

Marquito

  • Saluti da Marco
  • Global Moderator
  • Posts: 861
    • Autoproduttore
    • View Profile
Re:Il programma che vorreste
« Reply #14 on: 06 October, 2011, 22.18 »

Sarei interessato ad un tool che scelta una cartella contenente delle immagini carichi ognuna di queste come sfondo di una carta.

La possibilità di vedere facilmente quale retro ho impostato e possiede una carta.

Se importo un immagine di sfondo e ci butto sopra del testo o dei simboli, vorrei poter salvare la carta come immagine unica.

Questo quello che mi viene in mente per ora.
Pages: [1] 2 3 ... 6