//

Author Topic: Un problema di eleganza  (Read 1243 times)

Stefano Castelli

  • Utente registrato
  • Posts: 568
  • Game Designer Geostazionario
    • Autore edito
    • View Profile
    • Il Paradroide
Un problema di eleganza
« on: 14 January, 2018, 23.29 »

Hola colleghi inventori di giochi

Ho un dilemma riguardo un mio nuovo design.

Il gioco già gira abbastanza bene e sto finalizzando il regolamento.

Ho però un problema di "eleganza" che dovrei risolvere, per cui chiedo aiuto a voi.

In pratica,nel gioco alcune carte vanno giocate una dopo l'altra, a formare una fila. Non ha senso tenere in tavola le carte dopo la seconda ma in ogni caso ogni tanto è necessario "ripulire la fila", lasciando solo l'ultima carta.

Per capirci, immaginiamo si stia giocando in 5, ogni giocatore gioca una carta che si "accoda" alla precedente.

Quindi abbiamo:
1 2 3 4 5
A un certo punto avrei bisogno di pulire il tavolo - semplicemente per motivi di spazio - togliendo tutte le carte tranne la 5.

Pensavo di farlo semplicemente fare al giocatore che ha il segnalino di primo giocatore, ma ogni idea è gradita. Ci sono magari esempi già esistenti di giochi che hanno risolto brillantemente questo semplice problema?

Grazie in anticipo dell'aiuto!
Logged
--

Stef

CMT

  • Utente registrato
  • Posts: 3460
    • Esordiente
    • View Profile
    • Poteva andare peggio
Re: Un problema di eleganza
« Reply #1 on: 15 January, 2018, 8.27 »

Se non ha importanza vedere le carte precedenti perché non limitarsi a farle giocare una sopra l'altra anziché una accanto all'altra?
Logged
Cérto

Stefano Castelli

  • Utente registrato
  • Posts: 568
  • Game Designer Geostazionario
    • Autore edito
    • View Profile
    • Il Paradroide
Re: Un problema di eleganza
« Reply #2 on: 15 January, 2018, 10.56 »

Se non ha importanza vedere le carte precedenti perché non limitarsi a farle giocare una sopra l'altra anziché una accanto all'altra?

Perché per una particolare meccanica di gioco vanno giocate una accanto all'altra e quindi le ultime 2 sono "importanti".
Logged
--

Stef

CMT

  • Utente registrato
  • Posts: 3460
    • Esordiente
    • View Profile
    • Poteva andare peggio
Re: Un problema di eleganza
« Reply #3 on: 15 January, 2018, 11.58 »

Perché per una particolare meccanica di gioco vanno giocate una accanto all'altra e quindi le ultime 2 sono "importanti".

Se sono importanti le ultime due, ogni volta che ne giochi una sposta l'ultima giocata in cima alla pila delle giocate precedenti, così avrai sempre una pila e una carta singola accanto
Logged
Cérto

mrpako

  • Utente registrato
  • Posts: 1224
    • Autore edito
    • View Profile
Re: Un problema di eleganza
« Reply #4 on: 15 January, 2018, 13.08 »

Se le carte  precedenti alle ultime due sono irrilevanti, puoi mettere la regola che le carte ad una fila si aggiungono a destra dell'ultima carta e che ogni  volta che giochi la 3° carta in una fila bisogna scartare/rimuovere la carta più a sinistra.
Logged
==  Non Sono cattivo, è che ogni tanto la realtà oggettiva sa essere davvero crudele.  ==

==  La macchina del capo ha un buco nella gomma. Hai bisogno di 3 segnalini Mc-Gyver e un token Cewingum per ripararla. ==

Khoril

  • Amministratore
  • *
  • Posts: 2675
  • Maestro dei materiali
    • Autore edito
    • View Profile
    • find me on BGG
Re: Un problema di eleganza
« Reply #5 on: 15 January, 2018, 14.27 »

puoi sfruttare quelle carte in qualche modo? inserire un qualcosa che triggeri la rimozione oppure metterlo come passo del round di gioco ma con un senso

CMT

  • Utente registrato
  • Posts: 3460
    • Esordiente
    • View Profile
    • Poteva andare peggio
Re: Un problema di eleganza
« Reply #6 on: 15 January, 2018, 14.54 »

Se le carte  precedenti alle ultime due sono irrilevanti, puoi mettere la regola che le carte ad una fila si aggiungono a destra dell'ultima carta e che ogni  volta che giochi la 3° carta in una fila bisogna scartare/rimuovere la carta più a sinistra.


Ma non è la stessa cosa che ho detto io? :D
Logged
Cérto

mrpako

  • Utente registrato
  • Posts: 1224
    • Autore edito
    • View Profile
Re: Un problema di eleganza
« Reply #7 on: 15 January, 2018, 16.45 »

Se le carte  precedenti alle ultime due sono irrilevanti, puoi mettere la regola che le carte ad una fila si aggiungono a destra dell'ultima carta e che ogni  volta che giochi la 3° carta in una fila bisogna scartare/rimuovere la carta più a sinistra.


Ma non è la stessa cosa che ho detto io? :D
It's almost the same.
l'unica differenza è che le carte scartate/rimosse al contrario di quelli impilate possono essere ri-mischiate. o usate in altri modi
Logged
==  Non Sono cattivo, è che ogni tanto la realtà oggettiva sa essere davvero crudele.  ==

==  La macchina del capo ha un buco nella gomma. Hai bisogno di 3 segnalini Mc-Gyver e un token Cewingum per ripararla. ==

Stefano Castelli

  • Utente registrato
  • Posts: 568
  • Game Designer Geostazionario
    • Autore edito
    • View Profile
    • Il Paradroide
Re: Un problema di eleganza
« Reply #8 on: 01 February, 2018, 16.43 »

Alla fine ho pensato questo: visto che alcune carte forniscono un mini-bonus (che non sempre è un bonus, ma qui dovrei scendere molto in dettaglio e non serve) e che non sempre un giocatore gioca una carta (nel turno può O giocare una carta O comprare carte), chi mette giù la quinta DEVE ripulire il tavolo e si becca uno dei mini-bonus di cui sopra.

Così almeno gestisco il problema "pratico" con un piccolo elemento ludico (che tra l'altro mi accorcia la partita di un... 10/15%).

Dai test sembra funzionare.

Che ne dite?
Logged
--

Stef

mrpako

  • Utente registrato
  • Posts: 1224
    • Autore edito
    • View Profile
Re: Un problema di eleganza
« Reply #9 on: 01 February, 2018, 17.35 »

Niente male, ricorda 6 nimt!
Logged
==  Non Sono cattivo, è che ogni tanto la realtà oggettiva sa essere davvero crudele.  ==

==  La macchina del capo ha un buco nella gomma. Hai bisogno di 3 segnalini Mc-Gyver e un token Cewingum per ripararla. ==