//

Author Topic: La grande abbuffata  (Read 465 times)

CMT

  • Utente registrato
  • Posts: 3115
    • Esordiente
    • View Profile
    • Poteva andare peggio
La grande abbuffata
« on: 26 January, 2018, 17.01 »

Un fillerino abbastanza veloce che mi è venuto in mente ieri sera.
Abbiamo un mazzo di carte che contengono ognuna un ingrediente (o pietanza, da decidere).
25 di queste carte sono disposte in una griglia 5x5 di cui 8 carte (a X centrata) sono coperte e le altre scoperte.
Ogni giocatore ha un segnalino che inizialmente viene disposto sulla carta centrale.
Inoltre ogni giocatore ha una carta "dieta" ignota agli altri che stabilisce un TOT di ingredienti che può mangiare (e gli danno punti positivi) e un TOT (diciamo 1/3 dei precedenti) che deve assolutamente evitare (e gli danno punti negativi).
A turno, i giocatori possono muoversi ortogonalmente nella griglia di carte, come fosse un tabellone, per un massimo di 5 caselle - il numero di carte che hanno in mano (più ti abboffi meno sei scattante). Quando terminano il movimento, prelevano la carta su cui sono atterrati e la aggiungono alla propria mano.
In alternativa (e forzatamente se si ritrovano ad avere 5 carte) possono "fermarsi a digerire", ovvero calare un serie di carte composta o da X copie dello stesso ingrediente o da una serie correlata (questa da decidere perché non so ancora come gestirla, potrei toglierla del tutto), Non è possibile calare una singola carta. Se si finisce con in mano 5 carte e non si è in grado di calare una serie, né evidentemente di muoversi, si fa indigestione e si deve scartare l'intera mano, saltando il turno.
Calare una serie può anche avere uno specifico effetto sul gioco da usare immediatamente.
Le carte calate a terra restano di proprietà del giocatore e si conteggiano nel punteggio finale MA sono "vulnerabili" agli effetti di cui sopra, mentre quelle in mano sono intoccabili.
All'inizio di un nuovo turno, tutti gli spazi vuoti che NON contengono segnalini giocatore vengono riforniti con una nuova carta del mazzo.

Terminata la partita (non so se ad esaurimento mazzo o con altra condizione) vince chi ha il punteggio maggiore.
Logged
Cérto

Oedhen

  • Utente registrato
  • Posts: 62
    • Esordiente
    • View Profile
Re: La grande abbuffata
« Reply #1 on: 31 January, 2018, 12.49 »

La cosa mi piace un sacco. Adoro queste tematiche.

Avevo pensato una volta ad un gioco sull'alimentazione sbagliata, avevo inventato soltanto il titolo "Bruscola".

Tornando al tuo gioco:
1- occorre pensare quando/ogni quanto lo spazio vuoto sul tabellone può essere implementato nuovamente con nuove carte.
2- Eventualmente Ci si può muovere attraverso uno spazio vuoto?
3- Eventualmente cu si può fermare su uno spazio vuoto?
4- La carta coperta su cui mi sono fermato la posso guardare? (Credo al 99% di si)
5- Si può oltrepassare; o fermarsi, sulla casella centrale?
5a- Ma la casella centrale ha qualche particolarità oppure è solo una carta di partenza per tutti? Nel secondo caso, perchè non far partire ogni giocatore da un angolo diverso?
6- Due pedine possono occupare la stessa casella (ad esclusione di quella centrale).
6a- Se no, provoca qualcosa alla pedina precedente, oppure non può proprio andarci?
6b- Vi può almeno transitare?
7- Con un conteggio accurato di carte (potrebbero essere approssimabili alle 50-55 carte), si può far esaurire il mazzo e poi ad esaurimento scorte sul tabellone, finchè si può muovere.
Se vuoi dare un 'timing' per mettere più pressione, alla terza??? dieta completata di un giocatore, si finisce il giro fino all'ultimo giocatore, in modo tale che ognuno abbia giocato lo stesso numero di turni.
8- Siccome riuscire ad avere 5 carte in mano dovrebbe significare aver fatto una buona gestione, occorre premiare chi raggiunge questa situazione.
9- Chi si ferma a digerire, digerisce TUTTO, e cala tutte le carte. Immagino che i punti valgano in base alla dieta posseduta, che quindi andrà svelata.
Immagino ci sia una griglia con il punteggio da aggiornare immediatamente, oppure calcoli i punti solo alla fine con una singola dieta?
10- Per calare una serie si intende una cosa del tipo "coppia di elementi uguali"?


Logged

CMT

  • Utente registrato
  • Posts: 3115
    • Esordiente
    • View Profile
    • Poteva andare peggio
Re: La grande abbuffata
« Reply #2 on: 31 January, 2018, 14.22 »

1- occorre pensare quando/ogni quanto lo spazio vuoto sul tabellone può essere implementato nuovamente con nuove carte.

È relativo, direi che ogni turno dal terzo in poi si rigenerano, andando a logica

2- Eventualmente Ci si può muovere attraverso uno spazio vuoto?
3- Eventualmente cu si può fermare su uno spazio vuoto?

Ci si può muovere attraverso un vuoto, fermarcisi è del tutto inutile perché si spreca la possibilità di prendere una carta, ma se qualcuno proprio ci tiene lo può fare :)

4- La carta coperta su cui mi sono fermato la posso guardare? (Credo al 99% di si)

Dopo averla presa, certo

5- Si può oltrepassare; o fermarsi, sulla casella centrale?

A parte essere quella di partenza è equivalente a qualunque altra

5a- Ma la casella centrale ha qualche particolarità oppure è solo una carta di partenza per tutti? Nel secondo caso, perchè non far partire ogni giocatore da un angolo diverso?

Nessuna particolarità, ma facendo partire i giocatori da angoli diversi si creano degli scompensi, ad esempio tenderanno ad andare verso il centro anziché allargarsi, e soprattutto... ci sono solo 4 angoli e i giocatori possono essere anche 6 :)

6- Due pedine possono occupare la stessa casella (ad esclusione di quella centrale).
6a- Se no, provoca qualcosa alla pedina precedente, oppure non può proprio andarci?
6b- Vi può almeno transitare?

Sì, possono fare un po' quello che gli pare, anche se per avere due pedine nello stesso spazio una delle due dovrebbe essersi fermata di proposito in uno spazio vuoto (visto che lo spazio sotto una pedina sarà sempre vuoto) sprecando un'opportunità di pescare, come dicevo prima

7- Con un conteggio accurato di carte (potrebbero essere approssimabili alle 50-55 carte), si può far esaurire il mazzo e poi ad esaurimento scorte sul tabellone, finchè si può muovere.
Se vuoi dare un 'timing' per mettere più pressione, alla terza??? dieta completata di un giocatore, si finisce il giro fino all'ultimo giocatore, in modo tale che ognuno abbia giocato lo stesso numero di turni.

Non è possibile completare una dieta perché una dieta è un elenco di valori e non di cose da prendere, ad esempio sarà "Carote 3, Mele 2, Lamponi -2", da moltiplicare a fine partita per la quantità raccolta.
Il mazzo dovrebbe essere un normale 52/54 carte, sì, e probabilmente ha senso andare ad esaurimento (non tanto a fine scorte perché diventa noioso)

8- Siccome riuscire ad avere 5 carte in mano dovrebbe significare aver fatto una buona gestione, occorre premiare chi raggiunge questa situazione.

Beh, no, riuscire ad avere 5 carte in mano significa aver mosso 5 volte ^__^

9- Chi si ferma a digerire, digerisce TUTTO, e cala tutte le carte. Immagino che i punti valgano in base alla dieta posseduta, che quindi andrà svelata.

Calare tutte le carte sarebbe troppo semplice, arrivi a 5, ti liberi la mano e ricominci, a quel punto perde di senso, mentre il punto è proprio riuscire a prendere carte in modo da poterle mettere poi a terra, non come capita.
Non va svelata la dieta perché i punti si calcolano a fine partita, peraltro un'idea della tua dieta se la possono comunque fare guardando cosa cerchi di prendere.

Immagino ci sia una griglia con il punteggio da aggiornare immediatamente, oppure calcoli i punti solo alla fine con una singola dieta?

Alla fine, vedi sopra

10- Per calare una serie si intende una cosa del tipo "coppia di elementi uguali"?

Sì, un'insieme di 2+ ingredienti/piatti uguali. Sto riflettendo se permettere delle combinazioni ma potrebbe essere complicato da gestire
Logged
Cérto

Stefano Castelli

  • Utente registrato
  • Posts: 540
  • Game Designer Geostazionario
    • Autore edito
    • View Profile
    • Il Paradroide
Re: La grande abbuffata
« Reply #3 on: 01 February, 2018, 16.13 »

> 25 di queste carte sono disposte in una griglia 5x5

Vedo che è ulteriormente tematico! :D
Logged
--

Stef

CMT

  • Utente registrato
  • Posts: 3115
    • Esordiente
    • View Profile
    • Poteva andare peggio
Re: La grande abbuffata
« Reply #4 on: 01 February, 2018, 17.03 »

> 25 di queste carte sono disposte in una griglia 5x5

Vedo che è ulteriormente tematico! :D

:P :D ^_^;
Logged
Cérto

CMT

  • Utente registrato
  • Posts: 3115
    • Esordiente
    • View Profile
    • Poteva andare peggio
Re: La grande abbuffata
« Reply #5 on: 13 February, 2018, 14.43 »

Sro cercando di finire l'elaborazione di questo gioco ma mi trovo in empasse a livello di "ambientazione" a chiarire il come e perché determinate serie di carte dovrebbero permettere di fare determinate cose (ho digerito tre pizze e quindi guardo una carta coperta... ha senso quanto un film dei Vanzina O_o)
A questo punto stavo pensando a un cambio di ambientazione, anche se finisco nel "solita roba" e trasformare i personaggi in familiari che raccolgono gli ingredienti per le pozioni di altrettante streghe. Resterebbe valido il concetto di movimento perché più roba hai addosso più è difficile muoverti, e così pure la "digestione" (torni a casa e consegni quello che hai preso alla strega, ovviamente non roba a casaccio, che si incavola, ma con un minimo di logica) e l'indigestione (non riesci a reggere tutto e ti casca lungo la strada, addio). Almeno però "ho tre occhi di tritone, guardo una carta coperta" ha un minimo di senso in più. Che ne pensate?
Logged
Cérto

Journeyman

  • Utente registrato
  • Posts: 157
    • Esordiente
    • View Profile
    • Giochi di Carta
Re: La grande abbuffata
« Reply #6 on: 13 February, 2018, 16.16 »

Sro cercando di finire l'elaborazione di questo gioco ma mi trovo in empasse a livello di "ambientazione" a chiarire il come e perché determinate serie di carte dovrebbero permettere di fare determinate cose (ho digerito tre pizze e quindi guardo una carta coperta... ha senso quanto un film dei Vanzina O_o)
A questo punto stavo pensando a un cambio di ambientazione, anche se finisco nel "solita roba" e trasformare i personaggi in familiari che raccolgono gli ingredienti per le pozioni di altrettante streghe. Resterebbe valido il concetto di movimento perché più roba hai addosso più è difficile muoverti, e così pure la "digestione" (torni a casa e consegni quello che hai preso alla strega, ovviamente non roba a casaccio, che si incavola, ma con un minimo di logica) e l'indigestione (non riesci a reggere tutto e ti casca lungo la strada, addio). Almeno però "ho tre occhi di tritone, guardo una carta coperta" ha un minimo di senso in più. Che ne pensate?

Dipende, uno potrebbe dire "ho mangiato 3 pizze e quindi guardo sul menù se c'è qualcosa di più sfizioso, come ad esempio uno stinco di maiale al forno". Pensa come se ad un pranzo al ristorante con amici, inizi il pasto volendo come secondo la lepre alla cacciatora ma, dopo un tris di primi con sughi di selvaggina, per cambiare sapore guardi il menù e ripieghi sul capretto arrosto.
Logged
Madness will give me peace of mind.

CMT

  • Utente registrato
  • Posts: 3115
    • Esordiente
    • View Profile
    • Poteva andare peggio
Re: La grande abbuffata
« Reply #7 on: 13 February, 2018, 16.22 »

Dipende, uno potrebbe dire "ho mangiato 3 pizze e quindi guardo sul menù se c'è qualcosa di più sfizioso, come ad esempio uno stinco di maiale al forno". Pensa come se ad un pranzo al ristorante con amici, inizi il pasto volendo come secondo la lepre alla cacciatora ma, dopo un tris di primi con sughi di selvaggina, per cambiare sapore guardi il menù e ripieghi sul capretto arrosto.

Sì, ma perché questo dovrei poterlo fare se ho mangiato tre pizze e non se ho mangiato tre gelati o tre piatti di pasta (che invece fanno un'altra cosa)? ^__^; Per non dire che cose tipo "ruba una serie giocata a un avversario", se le serie giocate sono cibo digerito... euch!
Logged
Cérto