//
Pages: [1] 2

Author Topic: GIA VISTO?  (Read 547 times)

tinen23

  • Utente registrato
  • Posts: 587
    • Esordiente
    • View Profile
GIA VISTO?
« on: 11 September, 2018, 12.12 »

Ciao a tutti!
mi è balenata in mente un'idea e volevo sapere se è già presente in giro.

Ho immaginato un meccanismo composto da 2 portarotoli (lunghi 15cm, diametro di 5 cm) collegati da una lastra di plastica di 20-25cm.
All'interno del portarotoli si inserirebbe il rotolo di carta che si unirebbe, appoggiato sulla lastra di plastica, all'altro portarotolo "vuoto", con un meccanismo simile a quello di una vecchia videocassetta. Infine un semplice meccanismo a leva muoverebbe la carta da un portarotolo all'altro, muovendosi sulla lastra di plastica in modo da creare una specie di film.
Sopra la lastra si potrebbe svolgere qualsiasi gioco da tavolo in stile arcade, utilizzando pedine, dadi, carte e simili, con giocatori che a turno girano la manovella per fa "avanzare" il film, mentre gli altri giocano. In maniera simile si potrebbero creare giochi legacy, con il rotolo che man mano si muove rivelando la storia.
Utilizzando le stesse pedine e cambiando rotolo, si potrebbero fare diverse storie, diversi giochi e simili.

ps. il meccanismo essendo opera di ingegno potrebbe perfino essere coperto da copyright

cosa ne pensate? già visto da qualche parte? opinioni, pareri, suggerimenti?

 
Logged
Play is the way to forget the rain.

mrpako

  • Utente registrato
  • Posts: 1201
    • Autore edito
    • View Profile
Re: GIA VISTO?
« Reply #1 on: 11 September, 2018, 12.35 »

E' un'idea maledettamente figa. puoi farci anche una specie di tapis roulant. Ma il sistema videocassetta legacy è un piccolo gioiello.
Dacci dentro !
Logged
==  Non Sono cattivo, è che ogni tanto la realtà oggettiva sa essere davvero crudele.  ==

==  La macchina del capo ha un buco nella gomma. Hai bisogno di 3 segnalini Mc-Gyver e un token Cewingum per ripararla. ==

CMT

  • Utente registrato
  • Posts: 3359
    • Esordiente
    • View Profile
    • Poteva andare peggio
Re: GIA VISTO?
« Reply #2 on: 11 September, 2018, 12.49 »

L'ho già visto ma in questo momento non mi sovviene dove
Logged
Cérto

CMT

  • Utente registrato
  • Posts: 3359
    • Esordiente
    • View Profile
    • Poteva andare peggio
Re: GIA VISTO?
« Reply #3 on: 11 September, 2018, 12.56 »

https://www.youtube.com/watch?v=WM7ugoJpj-s

Non era quello che avevo visto ma la logica di base è quella
Logged
Cérto

tinen23

  • Utente registrato
  • Posts: 587
    • Esordiente
    • View Profile
Re: GIA VISTO?
« Reply #4 on: 11 September, 2018, 13.20 »

visto il video! Diciamo che dalla mia idea a quella ne passa un bel po', nel video c'è un percorso fatto su 2 fogli che gira continuamente su stesso e da l'idea di movimento (l'idea del tapis roulant come espressa da mrpako), nessun meccanismo "a videocassetta" con rotoli interscambiabili, come invece pensavo di fare.
poi altre piccole cose sono ad esempio che il meccanismo non sarà elettronico, che il progetto nel video è sempre ripetitivo e non è possibile cambiarlo (se non facendo completamente un altro progetto XD), che necessita di un punto fermo (la macchinina), altrimenti perde completamente di senso e cose così :)

certo c'è "la carta che gira", ma le analogie finiscono li ;)

a parte questo, dite che è fattibile? penso che devo mettermi a cercare un "rotolino" di carta XD


« Last Edit: 11 September, 2018, 13.23 by tinen23 »
Logged
Play is the way to forget the rain.

Khoril

  • Amministratore
  • *
  • Posts: 2634
  • Maestro dei materiali
    • Autore edito
    • View Profile
    • River Forge Project
Re: GIA VISTO?
« Reply #5 on: 11 September, 2018, 14.29 »

ci credi che un paio di settimane fa ho discusso di questa idea con un altro autore?

tinen23

  • Utente registrato
  • Posts: 587
    • Esordiente
    • View Profile
Re: GIA VISTO?
« Reply #6 on: 11 September, 2018, 14.37 »

Ohmamma! Certo che ci credo! E cosa ne è uscito?;)
Logged
Play is the way to forget the rain.

Vastaso

  • Utente registrato
  • Posts: 45
    • Esordiente
    • View Profile
Re: GIA VISTO?
« Reply #7 on: 11 September, 2018, 17.24 »

Dai che forse vedremo realizzato un picchiaduro a scorrimento stile Final Fight da tavolo :D
Logged

tinen23

  • Utente registrato
  • Posts: 587
    • Esordiente
    • View Profile
Re: GIA VISTO?
« Reply #8 on: 11 September, 2018, 18.31 »

Perché no, le possibilità sono infinite, per ora mi butto sul progetto base, da li poi la difficoltà starà nel creare un gioco che lo sfrutti appieno. Un Legacy con grafica lineare potrebbe essere un facile inizio, anche se le possibilità possono essere veramente tante.
Logged
Play is the way to forget the rain.

CMT

  • Utente registrato
  • Posts: 3359
    • Esordiente
    • View Profile
    • Poteva andare peggio
Re: GIA VISTO?
« Reply #9 on: 12 September, 2018, 9.10 »

Perché no, le possibilità sono infinite, per ora mi butto sul progetto base, da li poi la difficoltà starà nel creare un gioco che lo sfrutti appieno. Un Legacy con grafica lineare potrebbe essere un facile inizio, anche se le possibilità possono essere veramente tante.

Ma perché un legacy? Cosa ti impedirebbe di riavvolgerlo e rigiocarci?
Logged
Cérto

tinen23

  • Utente registrato
  • Posts: 587
    • Esordiente
    • View Profile
Re: GIA VISTO?
« Reply #10 on: 12 September, 2018, 9.30 »

Beh si ovviamente puoi rigiocarci quante volte vuoi (riavvolgi e via), ma conosci già la storia!

io ho immaginato una specie di storia lineare. immagina: da 2 a 4 eroi devono salvare la principessa rapita dal drago cattivo (è un esempio a caso inventato al momento ovviamente ;) ).
Lo "scroll" (il rotolo di carta), è diviso in tacche con varie spaziature. Alla fine di ogni turno il giocatore attivo gira la manovella nella tacca successiva. In questo modo il "paesaggio" scorre, rivelando personaggi, fumetti, storie e simili. Poi girando ulteriormente tacche si va nel classico paesaggio alla supermario, dove possiamo mettere sopra le nostre pedine e muoverci, esplorare, risolvere indovinelli stile deck escape e qualsiasi altra cosa ti possa venire in mente.
Ovviamente non si gioca solamente con lo scroll. Ogni scatola "scroll" includerebbe lo scroll stesso e le carte, le pedine e tutto il necessario.
Es. Scroll: Fantasy Kingdom--> contiene lo scroll della storia, 4 carte Eroe, x pedine ferita e x punti esperienza, x carte tesoro.

Il Playscroll (così ho chiamato il meccanismo) non sarebbe altro che la piattaforma nella quale inserire i giochi (gli scrolls appunto).

Logged
Play is the way to forget the rain.

CMT

  • Utente registrato
  • Posts: 3359
    • Esordiente
    • View Profile
    • Poteva andare peggio
Re: GIA VISTO?
« Reply #11 on: 12 September, 2018, 10.42 »

Beh si ovviamente puoi rigiocarci quante volte vuoi (riavvolgi e via), ma conosci già la storia!

Abbiamo un concetto diverso di legacy :-)
Per me "legacy" è un gioco che dopo NON PUÒ essere rigiocato, nel senso che anche se lo passi a un altro gruppo che non l'aveva mai visto prima non potrà giocarlo perché il tabellone e i componenti sono stati irrevocabilmente alterati durante il gioco, che è cambiato giocando (è un legacy appunto perché dopo ogni partita hai un gioco diverso che è l'eredità del precedente).
Nel tuo caso si tratterebbe di un gioco con degli scenari, ovviamente non rigiochi lo stesso scenario perché già lo conosci, ma non è un legacy.
« Last Edit: 12 September, 2018, 10.44 by CMT »
Logged
Cérto

tinen23

  • Utente registrato
  • Posts: 587
    • Esordiente
    • View Profile
Re: GIA VISTO?
« Reply #12 on: 12 September, 2018, 11.09 »

giusto, hai ragione! Comunque è possibile farlo tecnicamente: appiccichi bollini sugli scroll, spezzi carte a metà, fondi dadi e simili ;)
Logged
Play is the way to forget the rain.

tinen23

  • Utente registrato
  • Posts: 587
    • Esordiente
    • View Profile
Re: GIA VISTO?
« Reply #13 on: 20 September, 2018, 8.55 »

Ho prototipato il playscroll e, per quanto sia fatiscente e rudimentale, funziona!
Ora però lo Scroll inserito è vuoto e va riempito!
Come prima prova pensavo di fare una semplice storia fantasy in stile simpatico, giusto per vedere come "gira". Ma mi trovo davanti a 2 grosse alternative per la quale volevo chiedere il vostro parere:

mantendendo la stessa storia potrei sfruttare lo scroll in 2 modi:
1. lo Scroll non è altro che una lunga mappa lineare. I giocatori possono muoversi liberamente per la mappa scorrendo con le manopole del Playscroll, l'unico vincolo è quello di non poter superare le zone con una Linea verticale che rappresenta un ostacolo che va superato. Ad esempio un cancello chiuso, una montagna sigillata, o un vulcano attivo.
La mappa è disseminata di punti numerati, che si ricollegano ad un'app (per ora userei un bellissimo PowerPoint) come una sorta di librogame, creando così la storia. I giocatori con le proprie pedine, potranno posizionarsi sullo scroll nel punto di loro interesse per interargirvi (potranno anche separarsi, con l'unico vincolo di rimanere sempre nella parte di scroll visibile).
I materiali del gioco comprenderebbero quindi: Scroll, Carte, Segnalini, App, Dadi (per combattimenti e/o prove) e un pezzo di carta e penna a disposizione.

2. lo Scroll racconta la storia e sostituisce l'app, inserendo al suo interno stesso enigmi, indovinelli ecc. In questo caso il mood è completamente diverso, la storia prosegue sempre e per forza e in un'unica direzione, con l'unico vincolo del superamento degli ostacoli da parte dei giocatori. Si ha quindi meno variabilità, ma richiede un'app in meno, che non è poco, e producibilità più snella. I materiali sarebbero: Scroll, Carte, Dadi.

Voi cosa preferireste tra le 2 alternative?
Logged
Play is the way to forget the rain.

Bubulce

  • Utente registrato
  • Posts: 100
  • Villano
    • Esordiente
    • View Profile
    • Podere Gaipa
Re: GIA VISTO?
« Reply #14 on: 20 September, 2018, 14.27 »

Perché un programma? Se tutto quello che deve fare è mostrare un indice dei punti numerati non è sufficiente un po' di carta stampata?

Comunque direi la seconda. Il motivo di esistere del gioco è il tapis roulant, non mi sembra una scelta molto saggia portare l'azione del gioco al di fuori di esso (risoluzione tramite librogame esterno).
Nella seconda ipotesi si gioca scorrendo le cose. Come arrivano vanno superate. Non ci si può preparare perché sono nascoste e il marchingegno sicuramente velocizza di molto lo svolgimento rispetto a un setup tradizionale (pesca carte, gira pagine, ecc..)

Nella prima ipotesi invece la presenza del marchingegno non mi sembra che aggiunga niente. Anzi, probabilmente rende soltanto più scomoda l'esplorazione della mappa, dovendo girare ogni volta le manopole, e limiterebbe molto le possibilità di progettazione, avendo solo una mappa stretta e lunga. Molto meglio sarebbe giocare questo gioco su di una mappa libera.
Logged
Subduo - prototipo
the Map Maker - prototipo
My Little Castle - giochino scemo
Puzzle in the Sky -  idea
Pages: [1] 2