//

Author Topic: Contratto di edizione - punto 6 e 7  (Read 2759 times)

wallover

  • Utente registrato
  • Posts: 1000
    • Autore edito
    • View Profile
    • BoardGameGeek
Contratto di edizione - punto 6 e 7
« on: 06 February, 2008, 15.01 »

Quote
6. Le somme di cui al punto precedente verranno pagate in funzione delle modalità di pagamento pattuite con gli eventuali acquirenti dei diritti.

. . .

Quote
7.   La tiratura iniziale è prevista in XXXX (xxxxxxx) copie circa (scarto del 10%) e sarà adeguata alle effettive richieste del mercato. Nel caso di nuove tirature del gioco, il presente contratto potrà essere integrato da un nuovo accordo in merito ai compensi di cui agli articoli 3 e 8.

Uno scarto del 10% sembra eccessivo.
Avra' un senso dover riscrivere un altro contratto per una ristampa, o conveniva contemplare questa possibilita' nel contratto base?
Logged
Walter Obert

Mariov

  • Utente registrato
  • Posts: 434
    • Editore
    • View Profile
    • Post Scriptum Giochi
Re:Contratto di edizione - punto 6 e 7
« Reply #1 on: 06 February, 2008, 15.26 »

wallover wrote:
Quote
Quote
6. Le somme di cui al punto precedente verranno pagate in funzione delle modalità di pagamento pattuite con gli eventuali acquirenti dei diritti.

. . .

Quote
7.   La tiratura iniziale è prevista in XXXX (xxxxxxx) copie circa (scarto del 10%) e sarà adeguata alle effettive richieste del mercato. Nel caso di nuove tirature del gioco, il presente contratto potrà essere integrato da un nuovo accordo in merito ai compensi di cui agli articoli 3 e 8.


Uno scarto del 10% sembra eccessivo.


Per la mia esperienza non lo è. E' lo scarto che spesso lo stampatore impone all'editore.

wallover wrote:
Quote
Avra' un senso dover riscrivere un altro contratto per una ristampa, o conveniva contemplare questa possibilita' nel contratto base?


Non c'è scritto \"dovrà\", ma \"potrà\" :)
In pratica è una tutela per l'autore: se la prima tiratura si volatilizza in un attimo perché il gioco vende benissimo, l'autore ha teoricamente la possibilità di chiedere una percentuale maggiore per la nuova tiratura.
In realtà, se non ricordo male, si trattava di una frase che ho inserito io per rispettare un accordo verbale che avevo già con l'autore. Non so se questa possibilità sia prevista, di norma.
Logged
Mario Sacchi - Post Scriptum
http://postscriptum-games.it
Il mondo è bello perché è Mario

Angiolillo

  • Utente registrato
  • Posts: 65
    • View Profile
Re:Contratto di edizione - punto 6 e 7
« Reply #2 on: 07 February, 2008, 22.10 »

Io posso dire solo che nei contratti che ho firmato io una tiratura minima non c'è, almeno a quello che ricordo. Del resto, sotto un certo numero di copie i costi fissi sono così alti che nemmeno conviene all'editore.

In effetti lo stampatore ha spesso degli scarti in più o in meno abbastanza notevoli. Quello che è peggio, di solito scoordinati... Il 10% in più di scatole, il 5% di più di catrte, il 5% di meno di regolamenti, il 10% di meno di tabelloni... O almeno così mi pare di capire dagli sconfortati commenti dei miei fidati editori

Sul ridiscutere in caso di nuove tiratire, io l'ho sottoscritto solo per giochi pagati a forfait. Se sono pagati a percentuale, non c'è necessità di ridiscutere nulla: più si vende, più l'autore guadagna. E se si pensa che la percentuale vada adattata se la tiratura cambia, lo si può puur sempre prevedere dall'inizio con il contratto a scaglioni che dicevamo.

Salutoni a tutti,

Andrea
Logged