Rispondi a: Stratelibri “ruba” e brucia un prototipo?

Home Forum Pubblicare un gioco Stratelibri “ruba” e brucia un prototipo? Rispondi a: Stratelibri “ruba” e brucia un prototipo?

#8640
Inverno
Partecipante

Vorrei terminare la discussione qui con alcune ultime parole, spero Paolo me lo conceda.

Inanzitutto ringrazio Paolo che mi ha riconosciuto una certa pacatezza, nonostante l’argomento sia delicato come da molti sottolineato e tenuto da me ben presente. Io penso sineramente che qualcosa sia successo, non pretendo di convincere nessuno di voi, semplicemente volevo condividere “anche” qui la situazione per avere altri pareri di persone del settore.
Non posterò, come richiesto da Paolo, il regolamento e quindi mi scuso con tutti quelli che hanno richiesto qui maggiori dettagli (tutto è avvenuto in poche ore e non avevo il pdf da spedire immediatamente).

Per concludere, non ho nessuna obbiezione a quanto scritto da SNC, alcuni punti sono veritieri, altri non ho informazioni per valutarli, prendo atto di tutto e lo ringrazio per aver risposto. Il mio nome vero è Gianluca Pace e con Silvio ho condiviso i miei primi progetti (Cycles, in particolare).
Vi anticipo che, come già detto, NON ci sono gli estremi per affermare un plagio tale da far, addirittura, recidere un contratto. Questo è uno dei motivi per cui non ho contattato per prima la Stratelibri. Ma ci sarà modo di chiarire. Concordo che questo non è il luogo delle risposte “ufficiali”.

Francamente immaginavo che qui avrei discusso sopratutto con autori, più liberamente, invece la faccenda si è spostata sul piano “attenzione a quello che dici” e discorsi sui giovani autori e il mercato (non sto parlando delle risposte ufficiali della Stratelibri)… tutto giusto, per carità, ma alcuni si sono preoccupati subito delle conseguenze e di sottolineare il “corretto” modo di procedere, senza aspettare il tempo ragionevole di un approfodimento (vedi regole) e ponendo sulla parola plagio il peso che io, per primo, NON ho mai dato (e che ho cercato di ammorbidire in ogni intervento). Non mi aspettavo nè cercavo una solidarietà incondizionata, nè un supporto polemico per alimentare chissà quali dubbi, ma una tale fretta nel commentare e allertare ha, secondo me, solo allungato questo post tanto da farlo concludere in fretta. E io non avrò la vostra opinione concreta, che era l’unica cosa che mi interessava. Da parte mia, mi scuso ancora con molti di voi per non essere riuscito a rispondere in fretta e concretamente.

Un saluto
Gianluca Pace