Editare con Tambù

Home Forum Pubblicare un gioco Editare con Tambù

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 9 post - dal 31 a 39 (di 39 totali)
  • Autore
    Post
  • #45332
    Premdas
    Partecipante

    Buongiorno Bubulce ;)

    provo a risponderti ai vari punti per quanto sia possibile in un forum ;)

    1) esistono costi aggiuntivi se, dopo la vostra proposta di pubblicazione, l'autore decidesse di avvalersi di ulteriori vostri servizi (consulenza, playtesting, sviluppo grafico, ecc..)?
    R: I pacchetti sono inclusivi di numerosi servizi e quei servizi sono gratuiti per tutta la durata del contratto. Il contratto si rinnova automaticamente di anno in anno o di 6 mesi in sei mesi in base al pacchetto scelto. Il rinnovo non comporta ulteriori costi, quindi nessuna sorpresa. Se l'autore che sceglie un pacchetto base desiderasse più servizi e decidesse di fare un upgrade, dovrà pagare solo la differenza tra i 2 pacchetti. L'autore sta acquistando i servizi e non le copie, le quali vengono fornite come un “plus” a fine contratto. Ovviamente se l'autore avrà richieste specifiche straordinarie o ulteriori al di fuori dei pacchetti, gli dovremo riportare i costi, ma ripeto parliamo di cose eccezionali e/o straordinarie. Tambù vuole essere una società “etica” e non una mangiatrice di soldi sulle spalle di nessuno, quindi non è nostro interesse creare costi occulti o meccanismi strani che portino l'autore a spendere costantemente. In questo settore con politiche poco etiche dureremmo poco e comunque è un modo di fare business che non ci interessa. Siamo convinti che se un autore si trovi bene con noi, abbia tutto l'interesse a rimanere nostro partner e a produrre nuovi giochi o a fasi promotore della piattaforma stessa, il passaparola in questo settore è vitale.

    2) Sul termine della collaborazione, parli di spedizione gratuita (al netto delle spese di spedizione) delle copie gratuite. Quali sarebbero esattamente queste copie gratuite? Quali sarebbero invece, per contrappasso, le copie non gratuite?
    R: in ogni pacchetto di servizi includiamo un certo numero di copie da rilasciare all'autore a fine contratto. A fine contratto l'autore per ottenere le proprie copie dovrà darci un luogo dove spedirle e pagare il costo di spedizione più i costi amministrativi che normalmente si aggirano a circa 10€. I costi di spedizione dipendono dallo spedizioniere e dalle quantità, normalmente non superano i 70€. Le copie che arrivano a casa sono di alta qualità, identiche a quelle vendute da noi. Se l'autore ne volesse per se altre 800 copie, Tambù gli fornirà un preventivo e se all'autore piacerà le produrremo e gliele spediremo.

    3) Cosa accadrebbe nella situazione in cui si raggiungessero i termini dell'esclusiva senza che sia stato possibile smaltire tutte le copie della prima tiratura (ad esempio ne restano 95 su 100), quindi senza che sia mai partito il servizio di ristampa gratuita “illimitata”?
    R: mettiamo che si è scelto il pacchetto base dove il contratto, normalmente, dura 6 mesi e in questi mesi non si fossero vendute tutte le copie del gioco, in questo caso, Tambù potrà rescindere il contratto. Di conseguenza l'autore dovrà darci la destinazione per ricevere le sue copie omaggio, poi pagherà la spedizione [come da sopra] e gli manderemo le 100 copie a casa senza chiedergli un euro ulteriore. Questo vuol dire che Tambù stamperà le 5 copie che sommate alle 95 in magazzino verranno spedite all'autore (dove desidera).

    4) Perché un autore dovrebbe scegliere uno di questi “pacchetti a 360°”?
    R: ripeto il pacchetto non è rivolto a chi cerca un editore, per chi desiderasse trovarne uno abbiamo altri servizi per aiutarlo a raggiungere questo obiettivo. Se lo desidera, l'autore, può acquistare uno o più servizi come più gli aggrada. Chi sceglie il pacchetto è perchè vuole realizzare il suo gioco e seguirlo nei passaggi principali e durante la fase di sviluppo. Oggi fare un gioco richiede una moltitudine di competenze e servizi che con Tambù puoi avere a costi competitivi in quanto calmieriamo più lavori assieme. Inoltre i pacchetti sono stati pensati per dare servizi che aiutino gli autori anche nella fase di pre-vendita del proprio gioco, che li aiutino a realizzare il miglior prodotto, a crearsi una community ad evitare gli errori spesso comuni delle auto-produzioni dove l'autore farà da se, senza supporto, tutto.
    Gli autori che scelgono i nostri pacchetti è perché non vogliono auto-prodursi, ma bensì auto-pubblicarsi, due concetti simili ma che nel nuovo mercato stanno divergendo sempre di più. Il concetto di auto-pubblicazione di un gioco prevede, secondo me, l'ausilio di competenze e di servizi esterni mentre l'auto-produzione prevede, sempre secondo me, una artigianalità quasi totale, ovviamente non può esserlo per tutto, ma per la maggior parte dei passaggi di creazione. Quindi con Tambù puoi auto-produrti pagando eventuali servizi singoli come la produzione o auto-pubblicarti. infine un altro vantaggio è di avere royalties ben più alte di quello offerte oggi dal mercato.

    Spero di aver risposto a tutto per quanto possibile.

    Resto a disposizione per la community ;)
    Intanto ti ringrazio per tutte le domande che mi hai posto.

    #45333
    CMT
    Partecipante

    Gli autori che scelgono i nostri pacchetti è perché non vogliono auto-prodursi, ma bensì auto-pubblicarsi, due concetti simili ma che nel nuovo mercato stanno divergendo sempre di più. Il concetto di auto-pubblicazione di un gioco prevede, secondo me, l'ausilio di competenze e di servizi esterni mentre l'auto-produzione prevede, sempre secondo me, una artigianalità quasi totale, ovviamente non può esserlo per tutto, ma per la maggior parte dei passaggi di creazione. Quindi con Tambù puoi auto-produrti pagando eventuali servizi singoli come la produzione o auto-pubblicarti. infine un altro vantaggio è di avere royalties ben più alte di quello offerte oggi dal mercato.

    Questa cosa mi lascia parecchi dubbi.
    Se io decido di autoprodurmi non è che mi metto a realizzare il gioco per conto mio: mi trovo un grafico, mi rivolgo a un'azienda in grado di realizzare fisicamente il gioco, a un distributore, ecc. Ovviamente investo, ma una volta finito l'investimento quello che incasso lo incasso io.
    Perché dovrei quindi preferire una “autopubblicazione” (tra virgolette perché non vedo la differenza) in cui comunque investo ma in più prendo solo una piccola percentuale del venduto (che è piccola proprio in quanto sto investendo)?

    Cérto

    #45334
    Bubulce
    Partecipante

    Grazie mille per le risposte!

    firma

    #45341
    marcejap
    Partecipante

    Questa cosa mi lascia parecchi dubbi.
    Se io decido di autoprodurmi non è che mi metto a realizzare il gioco per conto mio: mi trovo un grafico, mi rivolgo a un'azienda in grado di realizzare fisicamente il gioco, a un distributore, ecc. Ovviamente investo, ma una volta finito l'investimento quello che incasso lo incasso io.
    Perché dovrei quindi preferire una “autopubblicazione” (tra virgolette perché non vedo la differenza) in cui comunque investo ma in più prendo solo una piccola percentuale del venduto (che è piccola proprio in quanto sto investendo)?

    I tuoi dubbi sono più che legittimi. Io attendo di vedere la loro piattaforma per vedere che prezzi hanno per un'autoproduzione pura e semplice.

    Clicca il mi piace sulla mia pagina, o perderai tutti i giochi da qui al 2027:

    https://it-it.facebook.com/pages/Le-Cronahe-diBancone/479560712165129

    #45551
    Bubulce
    Partecipante

    Ciao!

    Stamattina sono stato contattato da un esponente di tambù su Facebook, che ha notato come stessi sviluppando un prototipo (penso sfogliando i post del gruppo inventori di giochi) e mi illustrato delle diverse possibilità offerte dalla loro impresa per portare avanti il progetto.

    Non è una cosa che mi abbia lasciato un gusto molto buono in bocca.

    La lascio qui, giusto per conoscenza.

    firma

    #45560
    Marco_Thokk_Jasconius
    Partecipante

    Cosa non ti ha convinto, per curiosità?

    Se vuoi trovare i giochi ai quali sto lavorando, seguimi su:
    https://maremmachegiochi.wordpress.com/
    https://www.instagram.com/maremma_che_giochi/
    https://www.facebook.com/Maremma-che-Giochi-317235068949297/
    https://www.youtube.com/channel/UCV7NKeTFlOIe4pKl8DIBIzw

    #45561
    Bubulce
    Partecipante

    Cosa non ti ha convinto, per curiosità?

    Beh, come emerso da questo topic, Tambù fra i vari e onesti servizi da stamperia adotta numerose meccaniche proprie dell'editoria a pagamento, chiamandola “autopubblicazione”.

    Nel messaggio che ho ricevuto fra le offerte proposte figurava appunto la possibilità di “autopubblicarsi”.

    Francamente non mi fa piacere sapere che qualcuno si stia spulciando tutti i post su facebook segnandosi chi ha in mano dei prototipi per inviare proposte di “autopubblicazione” a persone che magari non conoscono il fenomeno dell'editoria a pagamento, o non riescono a riconoscerlo o non hanno la lucidità di tenersene lontani.

    Per carità, non credo ci sia nulla di illegale, infatti gli editori letterari a pagamento non li arresta nessuno.

    Personalmente però non mi piace e mi sembra giusto si sappia con che metodi si sta cercando di riproporre il fenomeno anche nel mondo dei giochi da tavolo.

    firma

    #46467
    Rollerwise
    Partecipante

    Ragazzi ho visto tutte le discussioni, decisamente interessantissime, ma si parlava quasi 1 anno fa.
    Qualcuno ha news di qualche lavoro che é andato in porto su Tambù o come si sono mossi quelli di Tambù nel 2019?
    Ho visto dalla loro pagina FB che cercano di pubblicizzare i vari games anche su siti di negozi fisici o di permettere ai neo-autori di avere uno spazio nelle varie fiere e/o ludoteche.
    A parte che possa essere visto o no come un sistema di Editoria a pagamento, qualcuno l'ha provato o no?
    :-)
    Grazie DG

    #46469
    CMT
    Partecipante

    Ho visto dalla loro pagina FB che cercano di pubblicizzare i vari games anche su siti di negozi fisici o di permettere ai neo-autori di avere uno spazio nelle varie fiere e/o ludoteche.
    A parte che possa essere visto o no come un sistema di Editoria a pagamento, qualcuno l'ha provato o no?
    :-)
    Grazie DG

    Io ho provato a usarli per un gioco che volevo “vendere in proprio”, cosa che dovrebbe essere gratuita, ma mi servivano delle carte quadrate che loro non hanno. Li ho contattati e mi hanno detto che, appunto, non le hanno ma avrei potuto chiedere un preventivo per far realizzare il mio progetto, al che ho detto no grazie e ho rinunciato.

    Cérto

Stai visualizzando 9 post - dal 31 a 39 (di 39 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.