Kickstarter o editore?

Home Forum Pubblicare un gioco Kickstarter o editore?

  • Questo topic ha 2 risposte, 3 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 2 mesi fa da Bubulce.
Stai visualizzando 3 post - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Post
  • #48978
    Manuel
    Partecipante

    Ciao a tutti ,sono nuovo in questo forum e volevo imbattermi nella creazione di un gioco da tavolo. Sono abbastanza rodato su regolamenti e meccaniche varie ma muovo i primi passi nel game design, detto ciò ho avuto un idea fulminante e volevo metterla nero su bianco.

    Ho iniziato a crearmi la plancia,le carte i token in maniera nostrana e ho testato le meccaniche. Il gioco gira….devo ultimare ancora la parte finale e le parti più grigie ma l’ imbastimento c è.

    Il passo successivo ora quale è? Sentire direttamente qualche casa editrice a cui proporre il progetto teorico o già stampare almeno una copia presentabile e proporlo fisicamente? Inoltre provare una campagna kickstarter può essere la soluzione e se si, va fatta prima di avere un editore o può essere un incentivo per trovarne uno successivamente?

    Insomma mentre sul gioco son filato senza troppi intralci per via forse dell’ ispirazione ora mi trovo un bel muro davanti…

    Grazie a chiunque mi possa in qualche modo aiutare.

    #48980
    Khoril
    Moderatore

    Ciao, la tipica scaletta degli eventi dopo aver terminato il prototipo è:

    – playtest, tanto playtest,

    – blind playtest (puoi appoggiarti a giocatori di qualche associazione della tua zona o altri autori)

    – partecipazione a qualche evento di autori (tipo IDEAG) organizzati anche su piattaforme online nel gruppo FB di idg – inventori di giochi

    – se dopo tutte le iterazioni necessarie ad avere un gioco funzionante penserai ancora che sia adatto al mercato moderno

    – presentarlo agli editori tramite un appuntamento in una fiera di settore oppure tramite una mail

    A tutti gli autori che passano da qui sconsigliamo fortemente kickstarter. è un lavoro complesso che ormai chiede grossi investimenti iniziali e che richiede che tu abbia da solo tutte le competenze che normalmente hanno persone diverse all’interno di una casa editrice

    #48998
    Bubulce
    Partecipante

    Il passo successivo è farlo vedere alle altre persone, soprattutto gli altri autori, per scoprire se si tratta davvero di una cosa buona oppure no.

    Tieni presente che i tempi nel settore sono enormemente dilatati.
    Puoi prenderti del tempo per recuperarti qualche vecchia discussione su questo forum e comincia a tenere d’occhio il gruppo facebook, a prescindere dal tuo gioco.

    Tecnicamente gli incontri ideag sono una palestra notevole, ma c’è il covid.

    firma

Stai visualizzando 3 post - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.