Il Game Design non esiste! (R. Ielo)

Ottobre 21, 2020 11:20 am Pubblicato da Lascia il tuo commento

Bene, adesso che ho la vostra attenzione vi dico quello che volevo dire sul serio: “IL GAME DESIGN NON ESISTE!!!”.

Qualche mese fa mi sono trovato nella situazione di chiedere a me stesso che senso avesse continuare a creare giochi. Tutt’ora non mi sono risposto.
Nello stesso frangente ho chiesto e avuto un confronto con un altro aspirante autore e in soldoni è venuto fuori che, se non fosse ancora abbastanza chiaro, il GAME DESIGN non esiste.

Cioè.

Tutto è partito da un post su Facebook letto di sfuggita quasi per caso che instillava nel mio micro cervellino l’angoscia di dire “ma tutto il lavoro che sto facendo su me stesso (in primis) e sui giochi (poi) a cosa serve arrivati a questo punto e in questo periodo storico?”

Panico e sconforto.

Le domande ovviamente sono aumentate e la voglia di continuare anche solo a lavorare sui progetti in cantiere era praticamente svanita.
Diciamocelo chiaramente e non prendiamoci in giro.
Chi è che progetta giochi solo per il gusto di farlo, ma soprattutto, senza sperare che un giorno ALMENO UNO venga pubblicato?
Se ne conoscete qualcuno presentatemelo che ci voglio fare due chiacchiere.

Si, sto ufficialmente dichiarando che progetto giochi perché mi piace e soprattutto perché vorrei fossero pubblicati. E in fondo la pubblicazione (o meglio la prospettiva di una pubblicazione) è quantificabile nei 2/3 della benzina che mi spinge a progettare giochi.
Sarebbe come dire che faccio dolci (che è vero, faccio anche quello) solo per il gusto di farli e non per essere apprezzato dagli altri e soprattutto per non mangiarli. Ma dai…

Quando mi metto ai fornelli metto in pratica le mie conoscenze e voglio che gli altri assaggino il frutto dei miei sforzi e voglio essere ripagato avendone il doppio di quello che ho offerto a loro.
Chissà perché ogni volta che taglio una mia torta, sul mio piatto c’è una fetta doppia.

In sostanza quello che è uscito da quella chiacchierata è che:

  • la pubblicazione è l’ultima cosa a cui devo pensare;
  • che gli innovatori (e coloro che cambieranno il mondo dei giochi da tavolo) si contano sulle dita di una mano;
  • che per fare GAME DESIGN non devo leggere (studiare) cose sul GAME DESIGN;
  • che il GAME DESIGN non esiste.
    Eppure GAME DESIGN è stato scritto parecchie volte in questo post.
    Quindi qualcosa c’è.
    Che si chiami GAME DESIGN o meno.
    Adesso vi (e mi) domando:
  • cos’è per voi il Game Design?;
  • esiste davvero?;
  • se non esiste, da cosa attingete le vostre conoscenze?;
  • qual è il vostro carburante?;
  • come superate i momenti di sconforto? (sempre che ci siano).

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Khoril

Lascia un commento